Connect with us

Breaking news

ANCONA / Cgil Marche: indennità Covid al personale sanitario? Bisogna fare subito

Foto di Matteo Pintucci

Matteo Pintucci: «Ci vogliono risorse aggiuntive, i 20 milioni di euro previsti dalla Regione non bastano, attingere al Decreto Rilancio»

ANCONA, 29 ottobre 2020 – «Le indennità Covid al personale sanitario? Importanti e necessarie ma bisogna fare subito. La sanità è in affanno e, in questa fase, occorre che i lavoratori siano premiati per l’impegno profuso nei mesi della pandemia. Oggi come in futuro».

È quanto dichiara Matteo Pintucci (foto in primo piano), segretario generale Fp Cgil Marche, dopo il confronto con i vertici regionali della sanità.

«Ci vogliono risorse aggiuntive, i 20 milioni di euro previsti dalla Regione non bastano e per questo – continua Pintucci – si può attingere dal Decreto Rilancio che offre molte opportunità. È importante, poi, che queste premialità siano le stesse per tutti».

Quanto al problema del reperimento del personale al Covid Center, Pintucci sottolinea: «Individuare meccanismi incentivanti va bene ma è tutta la sanità in sofferenza: ci sono problemi di organico ovunque, il malcontento è diffuso. Ci sono reparti come Anestesia, Pronto soccorso, Medicina d’urgenza e Malattie infettive all’ospedale regionale di Torrette che hanno diversi problemi, dai posti letto a un inadeguato screening e tracciamento dei virus tra i lavoratori. Ma è solo un esempio. Tutta la sanità marchigiana soffre e per questo è necessario affrontare e risolvere le questioni quanto prima».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.