Connect with us
TESTATA -

Jesi

JESI‬, GLI SCENARI / I GRILLINI: “BANCA MARCHE: ARRIVA MR.PAUL SINGER”

JESI, 12 febbraio 2015 – È notizia di questi giorni della “scesa in campo” persino del fondo Elliot alla “conquista” di Banca Marche. Per intenderci, stiamo parlando del fondo newyorkese di Paul Singer, determinante nello schiacciare recentemente in tribunale l’Argentina nel suo secondo default. Pare che proprio Elliot dovrebbe divenire il principale partner di Fonspa nella ricapitalizzaizone di BM, depurata dai crediti deteriorati nel frattempo fatti confluire in una bad bank, sempre sotto la gestione di Fonspa e con rischi in qualche modo “mitigati” dall’intervento del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Elliot e Fondspa si accingerebbero quindi a diventare gli azionisti di maggioranza ovvero i reali “padroni” nel nuovo assetto di BM (addirittura si parla di possibile potere di veto per Elliot nella nuova governance). Sempre sulla stampa di questi giorni, si comincia a configurare il piano Visco-Padoan per l’intervento dello Stato a garanzia delle sofferenze bancarie italiane. L’ipotesi pare sia quella di creare una bad bank di sistema in cui far confluire i crediti malati. Vale la pena ricordare che il buco dei crediti deteriorati nelle banche italiane si aggiri attorno ai 184 miliardi di euro (da fonti Bankitalia)! Buchi enormi, spesso causati da crediti concessi agli amici degli amici senza le opportune garanzie, che hanno molte volte creato distorsione del mercato e della concorrenza e che oggi il Governo vorrebbe in qualche modo far garantire dallo Stato e da noi cittadini.

Il Ministro cerca di giustificare l’intervento pubblico, che assomiglia sempre più ad un aiuto di Stato (vietato dalla UE), promettendo presunte remunerazioni e garanzie per lo Stato stesso. Ma queste arrampicate sugli specchi difficilmente dimostrabili o accertabili preventivamente, non possono fuorviare dalla sostanza della questione: i buchi, causati da amministratori talvolta fraudolenti, con la compiacenza di politici che spesso li avevano “suggeriti” o “appoggiati”, vengono caricati sullo Stato. La parte “buona” rimanente, ripulita e lasciata nelle good bank, offerta in pasto a gruppi di altissima finanza internazionale, esterni ed estranei al territorio.

Nella nostra Regione, tutto ciò pare stia avvenendo nel silenzio o con la complicità di Spacca più o meno PD (o del PD più o meno Spacca, a seconda di come la si veda) e del resto del Partito Unico degli Affari che nella Marche, così come a Roma, si confermerebbe, di fatto, “maggiordomo” della grande finanza. Riguardo Banca Marche, nulla viene detto sul piano industriale che questa operazione comporterà; nulla su quale sarà il rapporto con gli imprenditori delle PMI del territorio, sia nelle Marche sia nell’area jesina dove la banca ha sede e dove operano e risiedono gran parte dei dipendenti e degli imprenditori che si appoggiano a BM; nulla riguardo la rete delle filiali e riguardo i lavoratori, stabili o precari storici, della Banca. È evidente come tutti, politici ed “alta finanza”, puntino a chiudere l’affaire prima delle elezioni regionali, per mettere il cappello sulla cosiddetta operazione di salvataggio della banca, ad oggi tanto proclamata quanto vuota. Ed è altrettanto evidente che staranno ben attenti a scoprire le carte sulle effettive conseguenze che tale “cambiale in bianco” avrà sul nostro territorio ben dopo le elezioni regionali di maggio.

Come cittadini direttamente interessati alla questione esigiamo che già ora si dica cosa comporterà questa operazione in termini occupazionali e di reale rilancio dell’economia della nostra Regione e nei nostri territori. Le cambiali in bianco, Bankitalia, Padoan, Spacca, il PD & co. se le facciano coi loro soldi, non con i nostri e non a scapito del futuro del nostro territorio.

(MoVimento 5 Stelle – Jesi)

Condividi
  
    

news

Attualità10 minuti fa

Monte Roberto / L’amore non ha età: dopo 53 anni arriva il “sì”

In un maggio lontano si sono conosciuti e ieri hanno coronato il loro sogno d’amore Monte Roberto, 22 maggio 2022...

Bassa Vallesina11 minuti fa

Chiaravalle / Onorio Olivi rivive la tragedia: «Hanno voluto salvare la loro nave, sono eroi»

L’affondamento del rimorchiatore Franco P. inabissatosi in un tratto di mare dove la profondità è di 1.200 metri nella notte...

Cronaca16 minuti fa

Jesi / Gianfranca Schiavoni: «Asp modello a livello nazionale, va salvaguardata»

La neo presidente: «I candidati a Sindaco ne approfondiscano la realtà, scelta vincente l’unione dei 21 Comuni e le tantissime...

Attualità17 minuti fa

Chiaravalle / “Fiera didacta Italia”: a Firenze nel nome di Maria Montessori

Il Comune e la Fondazione dedicata all’educatrice partecipano al più importante evento fieristico rivolto al mondo della scuola Chiaravalle, 22...

Attualità18 minuti fa

Falconara / Piazza Mazzini popolata di bambini per la festa dell’ape

In 120, della scuola Leopardi, l’hanno colorata e distribuito gadget realizzati a scuola per sensibilizzare sul ruolo di questi insetti...

Eventi & Cultura19 minuti fa

Maiolati S. / La Casa Museo Gaspare Spontini apre le porte ai visitatori

Oggi visita gratuita e senza prenotazione alle collezioni “Le grandi interpreti de La Vestale dal 1807 ai giorni nostri”, l’orario dalle 16...

Attualità20 minuti fa

Moie / “Bentornata Gardensia”, fermiamo la sclerosi multipla con un fiore

Anche oggi in Piazza Kennedy volontari distribuiranno le piante dalle 9 alle 13 Moie, 22 maggio 2022 – Un fiore...

Rubriche21 minuti fa

Cucina&Melodie / Il sale: nemico o alleato del nostro organismo?

Cloruro di sodio o comune sale da cucina, indispensabile per garantire i naturali processi biochimici e fisiologici dell’organismo ma un...

Breaking news8 ore fa

Covid-19 / Cresce il numero dei ricoveri, due decessi nelle Marche

Al “Murri” di Fermo deceduti una donna di 72 anni e un uomo di 88 Ancona, 21 maggio 2022 –Nelle...

Calcio12 ore fa

Calcio / Risultati e marcatori della 14° giornata girone di ritorno in Prima e Seconda Categoria

Il San Costanzo ritorna in vetta alla classifica grazie al pari tra Castelleonese e Monserra. Sabato prossimo ultima di campionato...

Meteo Marche