Connect with us
TESTATA -

Cronaca

JESI‬, NUOVO COMMISSARIATO / A QUANDO LA CONSEGNA DELL’OPERA? IL COMUNE AVEVA INDICATO LO SCORSO FEBBRAIO MA AD OGGI…

JESI, 31 marzo 2015 – Il termine fissato era per la fine mese di febbraio, indicato come punto finale delle operazioni di trasferimento; altrettanto dicasi del mese di marzo che si chiude oggi. Per scrupolo e per non fare una brutta figura proprio stamane (31 marzo) ci siamo recati di fronte al cantiere del nuovo Commissariato, abbiamo visto la “selva” di telecamere di controllo, le finestre mancanti al secondo piano protette da teli di plastica strappati (e qualcuna anche al piano terra), abbiamo visto il piazzale antistante la struttura ancora da asfaltare, abbiamo visto tante altre cose, ma nessun lavoratore intento a lavorare. Questo ci porta ad ipotizzare che il trasferimento di cui si parlava non avverrà a breve termine, forse (ma ci auguriamo d sbagliare) esso potrebbe avvenire solo dopo il completamento di tutti i lavori, anche quelli del secondo piano.

Andreoli immobiliare 01-07-20

A proposito di questi c’è da trarre una considerazione: quando il MIT (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) emanò il bando di gara per l’appalto dell’opera lo fece dopo aver analizzato le spese che lo stesso Mit avrebbe dovuto affrontare; allora i conti parlavano che per realizzare il complesso sarebbe stata necessaria una certa cifra che, al termine della gara d’appalto, risultava essere di €. 1.231.973,43. Ora ci chiediamo se i lavori fossero stati realizzati nei tempi previsti (consegna dei lavori 24 agosto 2011 – data di ultimazione 14 agosto 2012) quel finanziamento sarebbe stato sufficiente per pagare tutta l’opera. Questo non è avvenuto. Per cause sconosciute a noi, comuni mortali che paghiamo quelle tasse necessarie per finanziare opere pubbliche, i lavori sono andati a rilento fino a bloccarsi e a richiedere un ulteriore finanziamento.
Ricordate? “Nuovo commissariato, completati i lavori. Presto il trasferimento. Finanziamento di 500 mila euro per il secondo piano”. Titolava così, il 21 gennaio scorso, il comunicato emesso dal Comune di Jesi che si era fatto carico di tutte le lamentele dei cittadini, stanchi di vedere quell’opera realizzata a metà, ferma nei lavori da oltre da ben oltre i due anni. Nella nota si precisava che “L’Amministrazione Comunale ha ricevuto comunicazione dalla direzione dei lavori della nuova sede del Commissariato che l’intervento al piano terra ed al primo piano può considerarsi concluso. Già dalla fine del mese di febbraio – proseguiva la comunicazione – si potrà pertanto procedere al trasferimento dell’attività della Polizia di Stato e della Polizia stradale nei nuovi e più capienti locali dietro la stazione ferroviaria, dotati certamente di una migliore logistica e distribuzione di spazi interni ed esterni”. Ma la comunicazione della direzione lavori non si esauriva col solo annuncio del prossimo trasferimento, essa precisava anche “che il Governo ha assegnato un ulteriore finanziamento, pari a circa 500mila euro, per il completamento del secondo piano dell’edificio che, come noto, sarà destinato ad alloggi e servizi. Tale lavori – si precisava ancora – saranno assegnati, mediante gara d’appalto, entro il prossimo mese di giugno e permetteranno, una volta completati, di dotare la città di Jesi di un moderno ed efficiente Commissariato”.
Di fronte a queste rassicurazioni agli amministratori cittadini non restava altro che comunicare l’imminente (allora) trasferimento del Commissariato e del distaccamento della Polstrada.
Chissà se qualche funzionario del Provveditorato interregionale per le opere pubbliche Emilia Romagna – Marche, che ha sede ad Ancona, in via Vecchini 3, se la sentirà di portare a conoscenza dei contribuenti sia le ragioni del ritardo nell’ultimazione dei lavori, così come le ragioni dell’ulteriore stanziamento di mezzo milione di euro (pari ad un altro 40% del totale) a distanza di circa due anni e mezzo. Voi, lettori, che ne dite?
(Sedulio Brazzini)

Condividi
  
    

news

Calcio6 minuti fa

Promozione / Il Moie Vallesina esulta, il Sassoferrato Genga non molla

Tre turni al termine, 12 punti ancora in palio. Sabato prossimo Sassoferrato Genga – Barbara, Villa San Martino – Moie...

Chiaravalle49 minuti fa

CHIARAVALLE / Molinelli, ‘gioca sui pattini 2022’

Appuntamento dedicato a bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni, ancora non agonisti. Partecipanti provenienti da tutta la regione...

Attualità4 ore fa

Monte Roberto / L’amore non ha età: dopo 53 anni arriva il “sì”

In un maggio lontano si sono conosciuti e ieri hanno coronato il loro sogno d’amore Monte Roberto, 22 maggio 2022...

Bassa Vallesina4 ore fa

Chiaravalle / Onorio Olivi rivive la tragedia: «Hanno voluto salvare la loro nave, sono eroi»

L’affondamento del rimorchiatore Franco P. inabissatosi in un tratto di mare dove la profondità è di 1.200 metri nella notte...

Cronaca4 ore fa

Jesi / Gianfranca Schiavoni: «Asp modello a livello nazionale, va salvaguardata»

La neo presidente: «I candidati a Sindaco ne approfondiscano la realtà, scelta vincente l’unione dei 21 Comuni e le tantissime...

Attualità4 ore fa

Chiaravalle / “Fiera didacta Italia”: a Firenze nel nome di Maria Montessori

Il Comune e la Fondazione dedicata all’educatrice partecipano al più importante evento fieristico rivolto al mondo della scuola Chiaravalle, 22...

Attualità4 ore fa

Falconara / Piazza Mazzini popolata di bambini per la festa dell’ape

In 120, della scuola Leopardi, l’hanno colorata e distribuito gadget realizzati a scuola per sensibilizzare sul ruolo di questi insetti...

Eventi & Cultura4 ore fa

Maiolati S. / La Casa Museo Gaspare Spontini apre le porte ai visitatori

Oggi visita gratuita e senza prenotazione alle collezioni “Le grandi interpreti de La Vestale dal 1807 ai giorni nostri”, l’orario dalle 16...

Attualità4 ore fa

Moie / “Bentornata Gardensia”, fermiamo la sclerosi multipla con un fiore

Anche oggi in Piazza Kennedy volontari distribuiranno le piante dalle 9 alle 13 Moie, 22 maggio 2022 – Un fiore...

Rubriche4 ore fa

Cucina&Melodie / Il sale: nemico o alleato del nostro organismo?

Cloruro di sodio o comune sale da cucina, indispensabile per garantire i naturali processi biochimici e fisiologici dell’organismo ma un...

Meteo Marche