Connect with us

Cronaca

JESI / VASTA OPERAZIONE ANTIDROGA DEI CARABINIERI SUL TERRITORIO: 4 DENUNCE, DUE MINORENNI SORPRESI CON HASHISH AI GIARDINI

JESI, 15 giugno 2016 – Massiccia operazione dei carabinieri, coordinati dalla Compagnia di Jesi, agli ordini del maggiore Benedetto Iurlaro,  che hanno posto sotto stretto controllo sin dal pomeriggio di ieri, 14 giugno,  il territorio compreso tra tra Jesi, Chiaravalle, Castelplanio e Morro D’Alba.

Il maggiore Benedetto Iurlaro (foto CriCo)

Il maggiore Benedetto Iurlaro (foto CriCo)

Obiettivo: il contrasto al  traffico di sostanze stupefacenti, soprattutto  nei luoghi maggiormente frequentati da giovani.

Andreoli immobiliare 01-07-20

A Jesi, all’interno dei giardini pubblici  i militari del Nucleo radiomobile  hanno sorpreso due  minorenni con delle sostanze stupefacenti. Entrambi, che alla vista dei militari sono apparsi subito agitati, sottoposti a perquisizione, sono stati trovati con mezzo grammo di hashish ognuno. Gli stessi, dopo essere stati condotti in caserma, sono stati affidati ai genitori.

A Chiaravalle i carabinieri della locale Stazione, invece, hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio un 18 enne del luogo, il quale è stato trovato con quasi 8 grammi di hashish ed un bilancino di precisione. Mentre hanno segnalato 4 giovani tra i 19 e 21 anni,  trovati con quantità variabile tra 1 e 10 grammi di hashish.

Denunciato anche un 21 enne per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, poiché risultato positivo ai cannabinoidi.

I carabinieri della Stazione di Castelplanio, invece, hanno rinvenuto all’interno dei giardini pubblici di Angeli di Rosora un involucro abbandonato contenente 26 grammi di hashish.

A Morro d’Alba, i militari dell’Arma  hanno a loro volta rinvenuto nell’area camper del posto un involucro contenente un grammo di hashish ed un bilancino di precisione.

Per i rinvenimenti di Angeli di Rosora e Morro d’Alba i militari hanno avviato le opportune investigazioni per risalire alla paternità dello stupefacente.

(p.n.)

 

 

 

 

Condividi