Connect with us

Cronaca

JESI / Al via i Centri estivi, numerosa l’offerta a disposizione

Pubblici o privati offrono un buon ventaglio di scelte, partono anche le attività previste dagli Istituti comprensivi, fondi dalla Regione Marche

JESI, 6 giugno – Tornano i centri estivi, la cui ripartenza è prevista con la fine della scuola. Tante le famiglie che si stanno informando sulle possibilità offerte dai enti pubblici o privati della città.

Nel sito del Comune di Jesi sono indicate le realtà organizzatrici che hanno segnalato la loro disponibilità, sono presenti: Uisp Jesi, Acca Academy – Studio Comics srl, The Victoria Company, Asd Polisposrtiva Libertas Jesi, Motus Danza a.s.d, Associazione “Educazione Vita Equilibrata”, Rnb 4 Culture, Centro Sportivo Mta, Centro equestre Magic Horse, il Circolo Cittadino, Centro IppicoCircolo della Natura” e Soc.Coop.Soc.e-Movere.

Andreoli immobiliare 01-07-20

L’elenco è soggetto ad aggiornamento. Inoltre, per permettere lo svolgimento delle attività in sicurezza, il Ministero della Salute e il Ministero per le Pari opportunità e la Famiglia hanno provveduto a emanare un’ordinanza con le linee guida da seguire.

L’Asp Ambito 9, in collaborazione con la Uisp, mette a disposizione per i bambini dai 6 ai 12 anni la colonia marina presso l’impianto balneare “Solaria – Bagni 102” di Senigallia lungomare Da Vinci. Per info e iscrizioni tel 0731 213090 o consultare il sito ufficiale.

Anche le scuole si stanno organizzando per accogliere gli studenti nei mesi estivi: i quattro istituti comprensivi di Jesi hanno avviato proposte progettuali di recupero e potenziamento delle competenze disciplinari.

Giorgia Latini

Nel frattempo la Regione Marche è pronta per il rifinanziamento del Fondo poliche per la famiglia che prevede il potenziamento dei centri estivi, i servizi socio-educativi territoriali e i centri con funzione educativa e ricreativa destinati ai minori (0-17 anni).

Lo ha reso noto l’assessore Giorgia Latini che ha specificato di aver predisposto, con il Servizio politiche sociali della Regione, le procedure per assegnare risorse ai Comuni.

Si tratta di un intervento, ha spiegato, che a livello nazionale ammonta a 135 milioni di euro i quali serviranno a finanziare il periodo 1 giugno – 31 dicembre 2021.

I fondi arriveranno quantificati sulla base del numero dei Comuni e delle disponibilità e potranno essere utilizzati da subito e sino al 31 dicembre.

Non solo, quindi, per il potenziamento dei centri estivi ma anche per tutte le attività aggregative e socio-educative che riguardano la fascia minorile.

Una misura che segue lo stanziamento di 750 mila euro con fondi regionali relativi all’anno 2020 e 2021 e destinati alle spese di gestione e funzionamento, per l’anno 2021, dei servizi socio educativi diurni per la fascia di età 3-18 anni e per interventi di sostegno alla genitorialità.

«E segue un altro importante intervento – aggiunge Giorgia Latinipredisposto dalla Regione con fondi Fse aggiuntivi (3.749.986,80 di euro suddivisi nelle annualità 2021-2022-2023), anch’essi in favore dell’assistenza educativa, del sostegno alle funzioni genitoriali e del servizio socio-educativo estivo».

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche