Connect with us

Attualità

JESI / ARANCIONE ALLA FERMATA DEL BUS-NAVETTA (foto)

Avviato l’esperimento per collegare il centro e gli snodi fondamentali della città, gratuito dalle 16 di ogni giorno sino al 6 gennaio

JESI, 9 dicembre 2019 – Nuove linee urbane per una mobilità più efficiente ed ecosostenibile.

È l’obiettivo della Giunta comunale in collaborazione con Conerobus, che durante le festività natalizie sperimenta una linea circolare che tocca il centro storico e i centri commerciali Torrione, Fornace, Arcobaleno e Gallodoro. Con l’assessore all’Ambiente, Cinzia Napolitano e il presidente della Conerobus Muzio Papaveri, in una conferenza itinerante che ha illustrato il percorso – 23 fermate – e chiarito i punti fondamentali di questo bus-navetta.

Presenti anche il sindaco Massimo Bacci che ha augurato buon viaggio e gli assessori Luca Butini, Ugo Coltorti e Marialuisa Quaglieri che invece il viaggio se lo sono fatto.

20191209_171931 20191209_171923 20191209_171923 20191209_172007 20191209_172031 20191209_172107 20191209_172157 20191209_172756 20191209_172257 20191209_172157 20191209_172842 20191209_173108 20191209_173643 20191209_173910 20191209_174350 20191209_174512 20191209_174508
<
>
Ugo Coltorti, Luca Butini, Cinzia Napolitano, Marialuisa Quaglieri, Muzio Papaveri

La linea 10-arancione è composta da 23 fermate e passa ogni 20 minuti, avendo come punto di partenza e capolinea la stazione ferroviaria.

Gli snodi principali del percorso sono Portavalle, via San Giuseppe, via Garibaldi, via Mura Occidentali, viale della Vittoria, via Roma, via Spina, via del Prato, via XXIV maggio.

«Si tratta soltanto del primo passo – ha spiegato l’assessore Napolitano – verso una sempre maggiore razionalizzazione del trasporto urbano. Com’è noto, sono in arrivo diversi parcheggi a pagamento vicino al centro come deterrente all’uso dell’auto, soprattutto in prossimità delle feste, nonché l’unico modo efficace per incrementare una mentalità più ecologica».

Il trasporto urbano è una valida alternativa all’auto, e questo bus-navetta bilancia l’obbligo di pagamento dei parcheggi come quello delle Conce e uniforma le iniziative del Comune verso un’idea di mobilità più sostenibile.

Per mettere in atto questa linea, sono state apportate piccole modifiche nelle linee 8, 52 e 53.

Le nuove linee in arrivo avranno dei colori come se fossero metropolitane per rendere più immediata la comprensione del percorso e dell’orario. Tuttavia, inizialmente i numeri affiancheranno i colori per agevolare la transizione.

«È importante capire i bisogni degli utenti – ha commentato Papaveri – e modificare i servizi per andar lor  incontro. Questa navetta-centro è l’inizio di un percorso volto anche a migliorare la comunicazione con le persone. Saranno studiate agevolazioni per nuove categorie di utenti, come quelli sotto a una certa soglia di reddito Isee».

«L’obiettivo finale – ha concluso – è quello di collegare stazione, ospedale e centro in maniera efficiente e con orari mirati. Attualmente a Jesi sono presenti 15 linee».

Il bus-navetta sarà attivo dal lunedì al sabato con orario continuato dalle 7.15 alle 20. Il costo del biglietto è di 1.25 euro per la singola tratta e di 2.20 euro per andata e ritorno.

Dalle 16 di ogni giorno la corsa è gratuita fino al 6 gennaio.

Elisa Ortolani

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ferramenta Sarti - Castelplanio
Granpanda 03-04-20


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.