Connect with us

Attualità

JESI / Associazione ImpAct devolve 27 mila euro all’ospedale

 Raccolta fondi promossa attraverso la piattaforma GoFundMe, si può continuare a donare

JESI, 11 aprile 2020 – Si è conclusa la raccolta fondi promossa dall’Associazione culturale ImpAct – promossa nel 2016 da studenti universitari e delle scuole superiori jesine – a favore dell’ospedaleCarlo Urbani”. La raccolta, promossa attraverso la piattaforma GoFundMe a partire da martedì 10 marzo, ha permesso di raccogliere, grazie al generoso contributo di tantissimi singoli cittadini e delle associazioni del territorio, la somma di 27.368,91 euro.

«Siamo felici pertanto di annunciare – fanno sapere dall’associazione – che, grazie all’intervento del direttore dell’Area Vasta 2, Giovanni Guidi, l’intero importo è stato interamente devoluto alla stessa Area Vasta, di cui fa parte il presidio ospedaliero nella nostra città».

Giovanni Guidi

«Siamo dispiaciuti del ritardo con il quale notifichiamo questo traguardo, dato dai tempi burocratici previsti e dagli impedimenti tecnici riscontrati per la procedura di prelievo della somma dalla piattaforma GoFundMe, e ci teniamo a condividere – come pure avevamo promesso a chi aveva donato – la gioia di avercela fatta, rendendo noto che abbiamo impiegato ogni singolo giorno per poter trovare una soluzione quanto più celermente possibile data l’urgenza e la necessità che il nostro ospedale, e non solo, ha in questo momento a causa dell’emergenza, per la quale ha completamente stravolto il proprio assetto organizzativo».

«Ringraziamo tutti i donatori, per il loro contributo e per la fiducia dimostrataci. Questa somma, che grazie a loro abbiamo raggiunto, destinata interamente all’emergenza Covid19, sarà molto utile per affrontare le problematiche in essere e quelle a venire dei vari reparti coinvolti.

«Ringraziamo anche l’assessora Marialuisa Quaglieri, il cui aiuto di fronte agli ostacoli riscontrati è stato prezioso, e il dott. Colarizi dell’amministrazione Asur, che a livello tecnico ha seguito al nostro fianco la pratica di prelievo».

L’assessora Marialuisa Quaglieri

«Con la promozione di questa raccolta fondi ci siamo impegnati a dare anche noi, come associazione di giovani del territorio, un contributo concreto alla nostra comunità minacciata dall’emergenza. Siamo certi, nel piccolo, di esserci riusciti, e seguiremo tutti gli sviluppi, augurandoci che la nostra comunità, il nostro Paese e tutto il mondo, possano uscire al più presto da questa drammatica situazione».

«Un grazie alla solidarietà e generosità di tutti di vero cuore!».

«Teniamo ad aggiungere che si potrà continuare a donare per l’emergenza Coronavirus e per l’Asur Area Vasta 2, di cui fa parte per l’appunto anche il presidio ospedaliero jesino, all’IBAN IT 94 U 02008 02626 000105662445, pubblicato dall’azienda stessa tramite avviso pubblico, specificando nella causale “LIBERALITA’ CORONAVIRUS AV2AN ASUR”».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.