Connect with us

Cronaca

JESI, BICI IN CITTÀ / “JESIPARTE”, QUANDO PEDALARE CONIUGA SALUTE, SPORT E AMBIENTE

JESI, 21 aprile 2015 – Saranno sette gli appuntamenti promossi per sensibilizzare la cittadinanza sull’adozione del sistema di mobilità sostenibile, una iniziativa in grado di coniugare al meglio salute, sport, salvaguardia dell’ambiente ed economia. Sotto lo slogan “JeSiParte” sono state ricompresi sette momenti particolari per divulgare le finalità del progetto che, è bene precisarlo, ha ottenuto il riconoscimento (e relativo finanziamento) della Comunità Europea. Si comincerà venerdì prossimo (24 aprile), alle ore 10, con un workshop pubblico nella sala del Consiglio Comunale; qui ci sarà la presentazione del “Piano strategico di intermodalità”, il lancio del progetto”Distretto cicloturistico” che dovrebbe coinvolgere oltre 20 comuni (dal mare ai monti), la presentazione del “Progetto di info-mobilità”, oltre all’analisi sulle opportunità di finanziamento 2014/2020. Molto più partecipativo il secondo appuntamento, quello del 25 Aprile, intitolato “La memoria va in bici”. In questa giornata di festa nazionale studenti e appassionati delle due ruote daranno vita ad una pedalata collettiva sui luoghi che ricordano episodi della guerra di liberazione vissuti 70 anni or sono.jesiparte Altra giornata in sella ad una bici e all’aria aperta sarà quella del 1° Maggio; “Je:si:pedala” (questo il titolo della giornata) prevede un lungo giro in sella alle due ruote alla scoperta della rete ciclabile cittadina, lezioni di biking, pranzo al’aperto al parco e tanta musica. “Mobilità, salute, educazione” sarà il tema del seminario in programma il 16 maggio al Palazzo dei Convegni; ad esso interverranno medici, nutrizionisti, educatori e atleti. Nell’occasione sarà presentata anche la Notte Azzurra in programma il prossimo 5 settembre. Stando ai precedenti, il 17 maggio dovrebbe essere la giornata più partecipata dell’intera manifestazione; si svolgerà, infatti, l’ennesima edizione di “Bicincittà”, la passeggiata in sella alle due ruote che annualmente richiama atleti, ciclisti dilettanti e amatori. Arriviamo a sabato 23 maggio, la giornata che prevede il “Festival educazione” che chiude, in pratica, la manifestazione di promozione dell’uso della bicicletta. In questa giornata tutte le piazze del centro storico saranno occupate da bambini e non solo, ci saranno iniziative mirate alla formazione di bambini, festival dell’educazione stradale e del “piedi bus”, la possibilità di provare gratuitamente occhiali in grado di simulare l’effetto dello stato di ebbrezza. In due piazze, tra la Colocci, Ghislieri e Federico II, sarà possibile vedere il ludo bus e lo stand Intermodal & Bike Sharing.

Dicevamo che quella del 23 maggio poteva essere considerata la giornata di chiusura, ma dobbiamo dare notizia dell’ultimo appuntamento del programma, quello di domenica 7 giugno. In questa data si svolgerà “Promo Rally” una manifestazione motoristica nel corso della quale il dottor Burattini, da sempre sensibile alle problematiche della guida e della sicurezza stradale, terrà lezioni sul comportamento di chi guida e degli altri utenti della strada.
Tutto il programma e le finalità dello stesso sono state illustrate questa mattina nell’aula consiliare dagli assessori Cinzia Napolitano e Ugo Coltorti, dal responsabile di Intermodal, Marco Cardinaletti e dalla comandante la Polizia Municipale, Liliana Rovaldi.
(Sedulio Brazzini)

Condividi
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.