Connect with us

Cronaca

JESI / Boss, il primo agnellino nato nelle carceri di Barcaglione

Andreoli immobiliare 01-07-20

Da un progetto di recupero per detenuti avviato dall’istituto penitenziario con Tre Valli Cooperlat: verso l’accordo per la produzione di formaggio

JESI, 27 febbraio 2021 – Lo hanno chiamato Boss, il primo agnellino nato nel gregge allevato all’interno della Fattoria Barcaglione, ma richiama il programma di recupero dei detenuti, che lo hanno visto nascere.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Tutto ha inizio quando la madre di Boss, insieme ad altre 19 pecore di razza sarda, sono state trasportate a fine 2020, dal territorio del Montefeltro alla Fattoria sorta nei pressi della direzione dell‘Istituto Penitenziario di Barcaglione.

Boss

Quest’istituto, ad alta valenza trattamentale, situato nella periferia nord di Ancona, è immerso in circa due ettari di terreni demaniali, destinati a una piccola azienda agricola. In questi ultimi 15 anni, infatti, da quando nel 2006 il carcere fu aperto sotto la guida della direttrice Manuela Ceresani, sono state realizzate numerose attività lavorative che hanno coinvolto i detenuti in un percorso di formazione, curato dall’agronomo Sandro Marozzi, per trasmettere loro manualità e competenze, utili una volta reinseriti nella società.

La Fattoria, modello a ciclo chiuso, si è dotata nel tempo di un oliveto con 300 piante autoctone e del frantoio, di un apiario, di una serra per piccoli frutti e infine di un orto. E’ arrivata, poi, l’esigenza di tenere in fattoria qualche animale che potesse pascolare e un locale adeguato dove trasformare il latte prodotto in formaggio. Il progetto si è concretizzato alla fine del 2020 quando diversi attori istituzionali e il Gruppo TreValli Cooperlat, con sede a Jesi, si sono coordinati per portare nella Fattoria 20 pecore partorienti e creando un piccolo caseificio.

TreValli Cooperlat per ora ha fornito gratuitamente il latte per fare le prime prove di caseificazione ma intende portare avanti questa positiva esperienza mettendo a disposizione le proprie maestranze esperte nelle produzioni casearie di qualità della controllata Fattorie Marchigiane. L’obiettivo finale è quello di formare futuri operatori che saranno in grado di produrre latte di pecora da trasformare in Formaggio di Fossa certificato Pat (Prodotto Agroalimentare Tradizionale).

E’ questa la base per un nuovo accordo che verrà sottoposto nei prossimi mesi dall’azienda cooperativa marchigiana TreValli Cooperlat all’Istituto penitenziario.

«La Trevalli ha insita nel suo Dna di cooperativa l’espressione di un paradigma tecnologico più evoluto, integra, infatti, oltre agli obiettivi di profitto, lo scopo di avere un impatto positivo sulla società e sulla biosfera sostiene Paolo Cesaretti brand manager della Trevalli Cooperlat -. E’ una gestione del gruppo che richiede il bilanciamento tra l’interesse dei soci e l’interesse della collettività. Con l’adesione alla Fattoria Barcaglione insieme al Progetto Lega del Filo d’Oro, al Progetto Abele e al sostegno degli enti teatrali regionali perseguiamo di ottenere effetti positivi sulla comunità, i territori e i beni e le attività culturali e sociali. In particolare, alla Fattoria Barcaglione vogliamo mettere a disposizione la nostra esperienza nella produzione e commercializzazione di un formaggio di qualità quale il Formaggio di Fossa certificato Pat».

Paolo Cesaretti

Il progetto di collaborazione con l’Istituto penitenziario di Ancona mira al recupero sociale e professionale dei carcerati e alla loro riabilitazione nella società una volta terminata la detenzione. Trevalli Cooperlat, è una società cooperativa agroalimentare di secondo grado, che in 60 anni, ha saputo costruire un modello imprenditoriale innovativo, attestandosi come terza realtà nel panorama italiano tra i gruppi lattiero-caseari con 220 milioni di euro di fatturato e 600 addetti. Da sempre TreValli Cooperlat collabora con le organizzazioni e con le associazioni nazionali e locali per dimostrare la propria vicinanza a chi soffre e un sostegno di rilevante importanza sociale ai soggetti più esposti del territorio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Attualità60 minuti fa

Falconara / Conduttura interrata per risolvere gli sversamenti

Il sindaco Stefania Signorini annuncia con soddisfazione che la Giunta ha scelto il progetto più efficace e meno impattante per...

Cronaca3 ore fa

Mergo / Passaggio a livello, divelta una sbarra

Cause ancora da accertare, sul posto i Carabinieri della Stazione di Moie e i tecnici di Rfi Mergo, 30 gennaio...

Opinioni4 ore fa

Jesi / TdM: pronto soccorso tra accessi impropri e barelle nei corridoi

Sopralluogo stamattina di Pasquale Liguori, coordinatore del Tribunale del Malato Jesi, 30 gennaio 2023 – Per chi ancora mettesse in...

Teatro Pergolesi Teatro Pergolesi
Eventi5 ore fa

Jesi / Dal “Piccolo” al “Pergolesi” un week end di grande teatro

Sabato in scena a San Giuseppe “O Dio mio”, domenica sul palcoscenico del Massimo jesino “Paradiso XXXIII” ha superbamente inaugurato...

Sport7 ore fa

Rugby Jesi ’70 / Contro Formigine pari acciuffato in extremis

Al “Latini” i Leoni raggiungono il quindici emiliano sul 17-17: «Ora la pausa, poi Siena e Imola come antipasto alla...

Alta Vallesina8 ore fa

Fabriano / Arteconi e Armezzani bocciano bilancio e operato giunta

I due consiglieri di minoranza di Fabriano Progressista puntano il dito contro il bilancio approvato martedì Fabriano, 30 gennaio 2023...

Cronaca8 ore fa

Jesi / Domani sospensione del servizio idrico, ecco le vie interessate

Per i lavori di manutenzione programmata da parte di Viva Servizi dalle 14 alle 18 circa Jesi, 30 gennaio 2023...

Alta Vallesina9 ore fa

Fabriano / Ciclista inseguito e morso da un pastore maremmano

La Polizia ha subito individuato il proprietario dei cani, che è stato segnalato per omessa custodia di animali di Redazione...

Cronaca12 ore fa

Jesi / Malore alla fermata del bus

Soccorso anziano in via Mura Occidentali da un’ambulanza della Croce Verde, si è seduto in attesa dei soccorsi di Redazione...

Cronaca15 ore fa

Jesi / Ripa Bianca: danneggiata la via di accesso ma c’è il progetto di recupero – VIDEO

La piena dell’Esino dello scorso fine settimana ha causato ancora criticità, un problema di erosione presente da tempo, lavori sulla...

Meteo Marche