Connect with us
TESTATA -

Eventi & Cultura

JESI / “Cantiche” del duo Tacconi-Livi: il cd diventa spettacolo al “Piccolo”

La registrazione delle due musiciste jesine con musiche di Listz, Comitini, Poulenc, Tosti, Malipiero, Bernstein presentata a villa Trionfi Honorati

JESI, 8 settembre 2021 – Presentato ufficialmente ieri il cd della pianista Marta Tacconi e del soprano Federica LiviCantiche, music for soprano and piano in the 700th anniversary of the Dante’s death”,  registrato in questo ultimo periodo di restrizioni dovute alla pandemia, ma che – seppur con qualche complessità tecnica in più – non ha impedito di portare a termine l’opera delle due musiciste jesine.

Un’attesa che ha quindi dato anche il tempo per organizzare, quasi in contemporanea, lancio della registrazione ed esibizione teatrale. Spettacolo che, non a caso, sarà il 14 settembre – 700mo anniversario della morte di Dante – al Piccolo di San Giuseppe. Le prenotazioni, già qualche giorno fa, hanno fatto il sold out, tanto da far decidere di fare il bis già la sera stessa: primo spettacolo alle 18.30 (posti esauriti) e replica alle 21.

Alla presentazione, apre le danze Antonio Trionfi Honorati, anfitrione e sponsor dell’iniziativa, che auspica che «questa sia la puntata zero per progetti di questo genere: questo luogo – alludendo alla villa di famiglia – è la location giusta per attività di valore culturale e pensiamo che sarà possibile ospitarne altre di altrettanto valore in futuro».

Federica Livi, Francesca Tilio e Marta Tacconi

Per il cd, immagine “classica da edizione di musica classica” (progetto grafico di Francesca Tilio), interpretazioni e composizioni che spaziano dal classicissimo Liszt al giovane e contemporaneo Danilo Comitini, che ha appositamente composto tre brani per questo disco, tre Canti della Divina Commedia: «Tre Canti che abbiamo percorso da viaggiatrici – spiega Marta Tacconi -, la musica come mezzo di trasporto. Comitini ha musicato il XXVI Canto dell’Inferno, il I del Purgatorio e il XXXIII del Paradiso: tre passaggi dell’opera dantesca che simboleggiano il viaggio, direttamente o indirettamente, nella figura di Ulisse». 

Federica Livi, al pari di Marta Tacconi (che spazia dagli studi accademici del Conservatorio di Santa Cecilia al cabaret degli Onafifetti), definisce le sue interpretazioni «eclettiche, dal barocco, al contemporaneo, fino al pop: con le musiche di questo disco, pur se ascrivibili a grandi linee al classico, abbiamo spaziato attraverso due secoli di musica. Disco che ha data vita, in continuità, allo spettacolo teatrale del 14».

Marta Tacconi, Dante Ricci e Federica Livi

Presente anche il patron del Piccolo, Dante Ricci, che si dice «onorato di far aprire la stagione con due musiciste che non esito a definire glorie jesine: i prossimi mesi mostreranno ancor di più il loro valore. Dai 100 posti solitamente a disposizione nel nostro teatro, per le precauzioni dovute all’emergenza sanitaria, ne sono stati ricavati la metà, per consentire adeguato distanziamento. Ma il Piccolo è una bomboniera, con l’atmosfera utile a far riuscire al meglio questo spettacolo e il suo successivo sviluppo».

Con qualche riserbo sui dettagli, le due musiciste rivelano i prossimi sviluppi del loro progetto: a dicembre, lo spettacolo sarà riproposto “in quartetto”, con due danzatrici, anch’esse jesine, e per il 2022 ci sarà un minitour al Valtellina Festival, manifestazione alla quale il duo aveva già preso parte quest’anno.

Max Giorgi

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche