Connect with us

Cronaca

JESI / CAOS PARCHEGGI AL “CARLO URBANI”, LA PROPOSTA DI LIGUORI (TDM): «TRE AREE DISTINTE DI SOSTA E NUOVA VIABILITÀ”

Il parcheggio dell’ospedale “Carlo Urbani”

JESI,10 febbraio 2017 – La questione della viabilità e dei parcheggi nell’area dell’ospedale Carlo Urbani era già emersa in passato, poi altri temi più importanti – legati alla sanità vera e propria, al ricovero dei pazienti, alla loro lunga attesa al Pronto Soccorso per una diagnosi, ai posti letto scritti solo sulla carta, al personale medico  e paramedico carente e a tante altre piccole o grandi manchevolezze – l’aveva un po’ offuscata; ma, dopo l’ennesimo incidente stradale avvenuto a pochi metri di distanza dal Pronto Soccorso, il problema è tornato di attualità. A dire il vero la questione era stata oggetto di un confronto tra il dottor Pasquale Liguori, Presidente del Tribunale per i Diritti del Malato (TDM), il consigliere comunale Marco Giampaoletti e l’assessore ai lavori pubblici, Mario Bucci, nel corso di un sopralluogo avvenuto tempo fa. In quell’occasione “gli stessi (Giampaoletti e Bucci ndr)- sostiene Liguori –  avevano condiviso la necessità  non rinviabile di apportare modifiche alla viabilità che mette a serio rischio l’incolumità delle persone dimostrandosi disponibili a portarla avanti”.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Pasquale Liguori, presidente del TdM

Ma, si sa, le parole e le promesse valgono zero se ad esse non seguono i fatti. E così la situazione è andata via via peggiorando. Come si intende risolvere l’intero problema? Secondo la proposta del TDM occorrerebbe intervenire sulla viabilità in entrata al Carlo Urbani, vale a dire lungo la parte finale di via Aldo Moro; qui si dovrebbe istituire un “senso unico a salire con doppia corsia per le auto e corsia riservata per i mezzi di soccorso ben delimitata. Attualmente – ricorda Liguori – questo tratto di strada è a doppio senso di marcia con un pericoloso incrociarsi di auto e di ambulanze al punto di snodo con l’accesso al pronto soccorso ed ai parcheggi”, vale a dire proprio nel punto dove si verificano gli incidenti. “Con questo nuovo senso di marcia – prosegue la nota – i percorsi d’uscita (due soltanto) per le auto sarebbero solo quelli che portano verso via dei Colli (ingresso vecchio Murri) riservando l’attuale uscita verso la camera mortuaria solo alle auto autorizzate con permesso (dipendenti, disabili, donatori, ecc.) che possono usufruire  del parcheggio lì a loro riservato”. La proposta del TDM, però, non si limita a quanto sopra descritto; essa, infatti, “prevede anche di regolamentare diversamente la sosta all’interno dell’area ospedaliera in quanto attualmente la difficoltà di cercare un parcheggio provoca una circolazione abnorme di auto che, non trovando posto, finiscono poi per parcheggiare anche lungo la strada e fuori dai parcheggi previsti”.

A questo punto, di fronte a tale situazione particolarmente preoccupante nella prima parte del giorno, Liguori suggerisce che “oltre che a ricavare una ulteriore area dedicata ai parcheggi, prevedere tre aree  distinte per la sosta: quella per i dipendenti, quella per gli utenti disabili (in trattamento sanitario continuato )e donatori, infine quella per i visitatori; per quest’ultima, se si vuole garantire un posto per tutti bisogna prevedere una sosta a tariffa per ora o frazione di ora, come avviene nella maggior parte delle strutture ospedaliere. A garanzia del rispetto del regolamento di sosta l’Asur deve prevedere, per esempio all’interno del portierato, un servizio di chiamata per la rimozione dei veicoli”.

Fin qui le proposte operative alle quali Liguori aggiunge una raccomandazione rivolta ai due rappresentanti del Comune; “istituire un servizio navetta che funzioni per collegare le varie zone della città al Carlo Urbani, ovviamente con tariffe calmierate”. Questo per scoraggiare l’uso dell’auto privata.

(sedulio.brazzini@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca4 minuti fa

Jesi / Il consigliere Giancarlo Catani propone nuova adesione al Premio Vallesina

Interpellanza nel Consiglio comunale di domani, il Comune di Jesi ne era uscito 16 anni fa «ma ora sarebbe opportuno...

Marche news48 minuti fa

Covid-19 / Anche oggi nuovi casi positivi sopra quota 1.000

L’ incidenza regionale cresce per il decimo giorno consecutivo e passa da 323,67 a 361,10 di Redazione Ancona, 28 settembre...

Alta Vallesina60 minuti fa

Fabriano / Whirlpool, la multinazionale non si presenta al tavolo del Mise

Dura la presa di posizione di Fiom e Cgil: «Governo utilizzi poteri speciali per fermare spregiudicatezza multinazionale» di Redazione Fabriano,...

Cronaca1 ora fa

Jesi / Mre: una targa per ricordare il Mutuo Soccorso

L’edificio di via Garibaldi abbattuto nel 2017, al suo posto un parcheggio, la sollecitazione di Katia Mammoli: «E’ stato una...

Attualità2 ore fa

Cingoli / Il sogno rap di Matteo e Ovidiu

Per poter realizzare il videoclip musical con Martyna Smith, icona top del mondo dello spettacolo, hanno lanciato una raccolta fondi...

Alta Vallesina3 ore fa

Fabriano / Elica, approvata distribuzione di un dividendo ordinario

Francesco Casoli, Presidente di Elica: «Dopo anni di grande impegno e di duro lavoro Elica torna a remunerare» di Redazione...

Eventi & Cultura4 ore fa

Jesi / Il Sindaco riceve l’ambasciatrice di Cuba

La diplomatica in città per l’inaugurazione a Palazzo Bisaccioni della mostra dell’artista cubano Luis Alberto Saavedra Jesi, 28 settembre 2022...

Sofia raffaeli Sofia raffaeli
Attualità4 ore fa

Chiaravalle / Sofia Raffaeli al voto, l’emozione della prima volta

La campionessa del mondo di ginnastica ritmica è già rivolta ai prossimi impegni che la vedranno prima a Berlino per...

Cronaca5 ore fa

Jesi / La morte di Bruno Arena dei Fichi d’India, il ricordo di Selena Abatelli

«Con lui ci sentivamo ogni settimana e prima del Covid spesso ci incontravamo insieme a sua moglie Rosy e a suo...

Attualità5 ore fa

Cingoli / Le classi prime del “Leopardi” al Parco Avventura

Un’occasione per socializzare ma anche mettere alla prova le proprie abilità e vincere la paura, utile ai ragazzi prima di affrontare...

Meteo Marche