Connect with us

Attualità

JESI / ‘CARLO URBANI’ E VECCHIO OSPEDALE: ANNO NUOVO, CHE SIA LA VOLTA BUONA

JESI, 2 gennaio 2019“L’anno che verrà” cantava Lucio Dalla, sperando che per il ‘Carlo Urbani’ ed il vecchio ospedale di viale della Vittoria a Jesi l’anno che verrà non sia il 2020 quando ci saranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale Marche che come ben si sa è delegato alla gestione della sanità territoriale.

vecchio ospedale viale della Vittoria

Il tema, appunto,  è l’Ospedale, nuovo e vecchio.

Nel mesi scorsi, ma anche negli anni trascorsi, tante sono state le parole e le promesse, pochi, se non nulli, i fatti.

Adesso interviene l’assessore regionale Enzo Giancarli che si sforza di difendere il suo territorio dopo che la politica ha dimostrato, tramite la classe dirigente preposta, creando scetticismo ed alimentando fenomeni critici diffusi, giorno dopo giorno, che per migliorare l’esistente poco o nulla è riuscita a fare se non diffondendo tante parole e promesse.

Non parliamo delle Eccellenze mediche o della professionalità di tutti quelli che lavorano nel settore.

Auspichiamo l’ora dei fatti!

Giancarli scrive, rendendo pubblica una sua mozione alla Giunta presieduta dal Presidente del Consiglio Regionale Ceriscioli, sollecitando “interventi volti alla realizzazione di quella che, già in un’interrogazione del 2011, ho definito “la Cittadella della Salute”;  preso atto dell’inadeguatezza degli spazi del Pronto Soccorso;  constatata la necessità di abbattere in tempi brevi il complesso edilizio del vecchio ospedale di Viale della Vittoria;  considerate le problematiche logistico-funzionali inerenti la dislocazione e la strutturazione dei parcheggi che causano difficoltà e disagi ai pazienti i quali ogni giorno si recano numerosi al “Carlo Urbani”

parcheggi ‘Carlo Urbani’

In sostanza il Consigliere del PD vuol impegnare la Giunta regionale ad intervenire sull’ASUR affinché vengano realizzati: l’ampliamento del Pronto Soccorso; la demolizione dell’Ospedale del Viale della Vittoria, entro la primavera del 2019, nel rispetto del Piano di recupero approvato dal Consiglio Comunale di Jesi; la progettazione definitiva per il pieno recupero del vecchio Ospedale Murri entro giugno 2019; la sistemazione dell’area esterna del nuovo ospedale, dei parcheggi, e i necessari interventi di decoro per l’intera zona esterna del nuovo ospedale Carlo Urbani; il recupero, anche dal punto di vista botanico, e la sistemazione del parco di circa 4 ettari adiacente il vecchio Murri, a servizio dell’Ospedale “Carlo Urbani” e della città.

Sarà l’anno buono? Dalla, nella sua canzone, ricordava che “l’anno vecchio è finito e qualcosa ancora qui non va”. Auspicando che “il nuovo anno porterà una trasformazione e tutti quanti stiamo già aspettando”.

Ecco, tutti stanno aspettando: che la politica finalmente non prometta ma decida e faccia eseguire!

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.