Connect with us

Attualità

JESI / CENTRO AMBIENTE, SCINTILLE DURANTE LA COMMISSIONE A SAN GIUSEPPE

Augusta Vecchi

La terza si è riunita  presso il centro sociale l’Incontro. Petizione: sono 807 le firme raccolte, ascoltata la prima firmataria Augusta Vecchi

JESI, 22 maggio 2019Centro ambiente al Campo Boario, questo l’oggetto della terza commissione consiliare che si è riunita ieri sera, 21 maggio, al Centro sociale l’Incontro di San Giuseppe.

Ad aprire i lavori è stata l’architetto Augusta Vecchi (foto in primo piano), che ha presentato la petizione (leggi l’articolo) di cui è la prima firmataria. Nella petizione, firmata da 807 persone, si chiede in primo luogo di destinare e dotare le aree che si trovano nel quartiere più densamente popolato e più vivo della città di indispensabili ulteriori spazi destinati a verde pubblico, di attrezzature sportive e ricreative aperte a tutti.

commissione campo boario San Giuseppe

La commissione consiliare 3 riunita al centro sociale di San Giuseppe

«Non ci è stato risposto – precisa la Vecchi – se siano state prese in considerazione altre aree per il Centro Ambiente, che si trova in quella zona da 40 anni, pertanto se criticità ci sono adesso c’erano anche prima».

«Trovo gravissimo – prosegue l’architetto – quanto segnalato da alcuni consiglieri di maggioranza, tra questi Filonzi e Angeletti, i quali hanno messo in dubbio la consapevolezza delle persone che hanno firmato».

La prima firmataria è stata invitata al Consiglio comunale del prossimo 28 maggio per relazionare nuovamente riguardo alla petizione: «Tengo molto a questa situazione: la raccolta firme prosegue».

Roberto Renzi

L’assessore Roberto Renzi

L’assessore ai lavori pubblici Roberto Renzi ha successivamente illustrato i lavori inerenti la prima fase del progetto già approvata dal Consiglio comunale.

«Si tratta di una situazione consolidata da anni a San Giuseppe – precisa il consigliere di maggioranza Nicola Filonzi – Valuteremo la possibilità di spostare il Centro ambiente altrove. Trovo assurdo che ora si parli di un’area verde visto che nel progetto iniziale non c’era. Le polemiche vengono fuori adesso che stiamo mettendo in ordine una zona di un quartiere in cui problematiche c’erano anche prima».

commissione campo boario San GiuseppeCompatte le opposizioni nel criticare le modalità con cui si è svolto l’incontro ieri sera. Il Partito Democratico, Jesi in Comune, Claudia Lancioni (5 Stelle) e Marco Giampaoletti (Insieme Civico) hanno evidenziato: «Nessun esterno è potuto intervenire: si chiama informazione di decisioni già prese, non partecipazione. La variante è stata già votata senza confronto con la città. Nessuno è contrario ai lavori sul sito viste le criticità ma la variante (il cui rinvio era stato chiesto dalle opposizioni in Consiglio, ma non accolto) doveva essere discussa prima. Questo significa condannare il quartiere a tenersi il Centro Ambiente per parecchi anni a venire».

L’iter prevede 60 giorni di tempo per le osservazioni, poi tornerà in Consiglio che dovrà rivotarla, quindi sarà visionata dalla Provincia e tornerà di nuovo nell’assise cittadina per l’approvazione definitiva.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.