Connect with us

Cronaca

JESI / Cimitero con Giardino delle Rimembranze per disperdere le ceneri dei defunti

L’assessore Luca Butini: «Vogliamo dare la possibilità di farlo anche ai non residenti», a novembre in Consiglio comunale la proposta di revisione del regolamento

JESI, 27 ottobre 2021 – Si chiama Il Giardino delle Rimembranze l’area del cimitero nuovo dove è possibile disperdere le ceneri dei propri cari (foto in primo piano).

Gli architetti Barbara e Moreno Vallini con gli assessori Luca Butini e Roberto Renzi

Lo studio del progetto è stato affidato agli architetti dello studio Vallini, Moreno e Barbara. Al centro dello spazio c’è un gelso, le ceneri si possono disperdere nell’area circolare che contorna l’albero, cui si accede tramite un portale anch’esso a forma di cerchio.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Siamo partiti dall’albero come legame tra terra e cielo – hanno spiegato gli architetti -. Vi sono alcuni blocchi per sedersi e percorsi per raggiungere questa area. Nella parte circolare attorno all’albero si potranno mettere targhe commemorative dei defunti. Uno spazio come questo non c’è in nessun Comune delle Marche, in Italia sono pochissimi».

Francesco Colonesi della Futura Cooperativa Sociale

A portare avanti l’idea, che si inserisce in un’area del cimitero dove vi è anche un ossario comune e il cimitero musulmano, è stata la Futura Cooperativa Sociale.

«Gestiamo il cimitero da 30 anni – ha premesso Francesco Colonesi, rappresentante legale -. Ben vengano tutte le migliorie».

Un «passaggio di grande civiltà» secondo il vice sindaco Luca Butini.

A proposito di cimiteri, gli uffici comunali stanno stilando una serie di interventi prioritari viste le condizioni, in particolare, di quelli rurali.

«Vi sono criticità importanti che richiedono cifre importanti – ha spiegato Renzi -. Prima delle fine del mandato inizieremo a lavorare».

In corso di revisione anche il regolamento di polizia mortuaria: al Consiglio comunale di novembre sarà presentata una proposta del documento.

«Faremo in modo di accogliere le richieste per la dispersione delle ceneri anche a chi non è residente nel nostro Comune», ha sottolineato Butini.

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche