Connect with us

Cronaca

JESI / Colonnara, un brand storico a rischio dopo la riorganizzazione

Massimiliano Latini presidente Colonnara
Andreoli immobiliare 01-07-20

Tutto nasce dall’aver dato vita al consorzio Marchedoc, mai decollato, il presidente Massimiliano Latini: «Di punto in bianco la proposta di collaborazione commerciale con il nostro maggior concorrente»

JESI, 28 novembre 2021Accorato appello, in un incontro avvenuto ieri mattina a Jesi, da parte di Massimiliano Latini, presidente di Colonnara (foto in primo piano), marchio storico dell’enologia marchigiana e sinonimo di spumante e Verdicchio.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«I soci di Colonnara chiedono aiuto alle istituzioni, ai Sindaci del territorio, alla Provincia, alla Regione e alle organizzazioni sindacali – ha spiegato Latini – affinché venga tutelato il patrimonio socioculturale ed economico di Colonnara e non venga disperso».

 Massimiliano Latini  

Un passo indietro: la storica cooperativa di Cupra Montana, nel 2013, con la collaborazione di Confcooperative, ristrutturò il profilo sociale, unendosi a un’altra cooperativa vinicola del Pesarese e dando vita al consorzio Marchedoc: capacità produttiva da una parte e rete commerciale dall’altra.

«A conferma del massimo coinvolgimento di Confcooperative – sottolinea Latini – si decise di individuare come presidente di Marchedoc proprio un funzionario di Confcooperative, Patrizia Marcellini».

«Col passare degli anni – prosegue il presidente Colonnara – ci si è resi conto che la situazione di difficoltà preesistente non accennava a cambiare: nonostante il conferimento delle produzioni pesaresi, la cantina Moriciola/Colli Pesaresi, il fatturato rimaneva identico a quello di prima dell’unione. Chieste delucidazioni alla presidente, legale rappresentante di Marchedoc, per tutta risposta c’è stato l’inserimento all’odg del prossimo Consiglio di amministrazione di domani, lunedì, della proposta di collaborazione commerciale con il nostro maggior concorrente: la stessa grande cooperativa che i soci Colonnara rifiutarono di prendere come partner anni prima».

Le conseguenze di questa manovra, in breve, sarebbero il ridurre Colonnara a un operatore conto terzi e la svalutazione del marchio storico, di fatto non più nel controllo dei soci Colonnara.

Il pericolo maggiore – e lo smacco – è il perdere il marchio Colonnara e i suoi siti produttivi.

«L’errore e l’ingenuità dei soci Colonnara nell’aver creduto ciecamente al progetto Marchedoc non bastano a giustificare la dispersione di quanto in anni di fatica si è riusciti a creare», afferma Latini.

Di fatto, si profila da parte della cooperativa concorrente la possibilità di acquisire il marchio Colonnara e le sue proprietà a costo zero, essendo stati conferiti a suo tempo in Marchedoc.

I soci rimanenti di Colonnara confidano in uno scioglimento bonario del consorzio, l’alternativa, libri contabili alla mano, sarebbe una lunga battaglia legale che, qualunque fosse l’esito, porterebbe comunque alla decadenza del marchio Colonnara, un autentico pezzo di storia delle Marche.

(m.g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca3 ore fa

Jesi / Sottopasso di via Marconi, incuria e incidenti

In Consiglio comunale l’interrogazione dei Repubblicani europei: «Con la chiusura del ponte San Carlo, avremo mesi di respiro per valutare...

Cronaca3 ore fa

Jesi / Alberi Viale della Vittoria, prove di trazione

Iniziata la verifica necessaria per valutarne la sicurezza, riduzione della carreggiata Jesi, 27 gennaio 2023 – Iniziare ieri e proseguiranno...

Attualità3 ore fa

Castelplanio / Via Roma: «Viabilità da mettere in sicurezza»

L’appello di una residente di Macine che riporta il pensiero di tutti: «Quel tratto di strada è pericoloso, si intervenga...

Opinioni3 ore fa

Jesi / Il Pd plaude alla scelta del Comandante Cristian Lupidi

Per il segretario Stefano Bornigia la figura giusta per poter dare alla Polizia Municipale una guida certa e soprattutto costante...

Marche news3 ore fa

Sanità / Nuove assunzioni, un medico a Jesi un altro a Sassoferrato

Potenziamento dell’organico della Ast Ancona che sta provvedendo al sopperimento delle carenze di personale della medicina convenzionata Ancona, 27 gennaio...

Attualità3 ore fa

Falconara / Nuova pensilina in zona Disco, partiti i lavori

La fermata è molto utilizzata dagli studenti, potrà accogliere anche le persone in carrozzina, l’assessore Barchiesi: «Investimenti per 200mila euro...

Attualità3 ore fa

Jesi / Servizio civile universale con la Caritas

Prevede l’affiancamento alle attività degli operatori nello sportello d’ascolto, mensa, emporio e front office, scadenza per l’iscrizione il 10 febbraio...

Eventi3 ore fa

Jesi / “Prima” a Palazzo Bisaccioni con Gabriella Cinti

Presentazione del libro di poesie questa sera (ore 18) alla Sala Convegni Jesi, 27 gennaio 2023 – La Fondazione Cassa...

Eventi3 ore fa

Jesi / Al teatro Il Piccolo l’humor Yiddish di “Oh Dio mio!”

La rappresentazione ha fatto guadagnare numerosi premi all’associazione teatrale Claet e torna sul palco domani 28 gennaio Jesi, 27 gennaio...

Sport3 ore fa

Pallanuoto / Jesina attesa da una difficile trasferta a Bologna

Avversario ostico e costruito per il salto di categoria ma c’è anche la convinzione di poter far bene come lo...

Meteo Marche