Connect with us

Attualità

JESI / COMUNI RICICLONI, JESI ENTRA IN CLASSIFICA AL 28º POSTO

Comuni Ricicloni AN 2019

«Salto in avanti nella percentuale di raccolta differenziata, ma ancora preoccupante la produzione pro capite di rifiuti, emergenza della regione» afferma Francesca Pulcini di Legambiente Marche. La palma del migliore a Monte San Vito

JESI, 11 ottobre 2019 – Raccolta differenziata e politiche di prevenzione: la sfida per entrare nei Comuni ricicloni si fa sempre più ardua.

La gestione dei rifiuti deve rispettare l’obiettivo di legge sulla raccolta differenziata ma la sfida dell’iniziativa di Legambiente, patrocinata dal Ministero per l’Ambiente con il contributo di numerosi partner, punta a promuovere la riduzione del secco residuo da avviare in discarica.

La classifica, come di consueto, distingue i Comuni più virtuosi di ogni provincia: Jesi è al 28º posto su 36.

La classifica in questa terza edizione vede trionfare Monte San Vito con 6.787 abitanti per l’ 83.24% di raccolta differenziata, seguono Camerano (7.218 abitanti) con l’82.21%, Castelfidardo (18.601 abitanti) con l’81.02%, Chiaravalle (14.733 abitanti) con il 79.12%, Montemarciano (9.872 abitanti) con il 79.03%, Serra de’ Conti (3.769 abitanti) con il 78.79%, Agugliano (4.799 abitanti) con il 77.06%, Polverigi (4.565 abitanti) con il 76.77%, Sassoferrato (7.104 abitanti) con il 76,52%, Sirolo (4.078 abitanti) con il 76.16%, Filottrano al 75.93%, Osimo al 75.58%, Camerata Picena al 75.27%, Loreto al 74.79%, Santa Maria Nuova al 72.83%, Cerreto d’Esi al 72.79%, Offagna al 72.57%, Ostra al 71.91%, Trecastelli al 71.88%, Numana al 71.82%, Corinaldo al 71.30%, Ostra Vetere al 71%, Senigallia (44.616 abitanti) al 70.97%, Mergo al 70.16%; Maiolati Spontini (6.187 abitanti) al 70.13%, San Marcello (2.036 abitanti) al 69.72%, Rosora (1.956 abitanti) al 69.49% e Jesi (40.210 abitanti) al 69,22%.

Chiudono la classifica della provincia di Ancona, Monsano fermo al 69.10%, Fabriano al 68.87%, Castelleone di Suasa al 68.33%, Cupramontana al 68.14%, Barbara al 68%, Montecarotto al 67.58%, Morro d’Alba al 67.56% e Belvedere Ostrense al 65.59%.

Tre i Comuni della provincia entrati nell’olimpo della gestione sostenibile dei rifiuti, nella classifica “Comuni rifiuti free” per leAamministrazioni che hanno contenuto anche la produzione pro capite di secco residuo al di sotto dei 75 kg all’anno per abitante: Polverigi domina la lista con il 76% di differenziata e il 75% di residuo secco, seguono Castelfidardo al terzo posto e Agugliano al quarto.

«Dal 2000 ad oggi grazie al lavoro svolto in rete da amministratori, gestori e cittadini, abbiamo dimezzato la quantità di rifiuti portati in discarica, avviando numerose esperienze di successo che sono diventate modello anche fuori regione – commenta Francesca Pulcini Legambiente Marche -. Se il balzo in avanti nella percentuale di raccolta differenziata è strabiliante, molto preoccupante invece è il dato sulla produzione pro capite di rifiuti che si conferma la vera emergenza per questa regione: nel 2000 era di 515 kg per abitante; nel 2018 è stata di 522 kg, dato che si attesta addirittura sopra la media nazionale (487 kg/ab)».

L’iniziativa Comuni ricicloni è stata presentata all’Ikea di Camerano in occasione della terza edizione dell’Ecoforum Marche.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.