Connect with us
TESTATA -

Cronaca

JESI / Coronavirus: caccia all’igienizzante, scatolame a ruba nei supermercati

Tanta gente a fare la spesa ma non è ancora assalto per le scorte: «I beni di consumo ci sono tutti»

JESI, 25 febbraio 2020Scaffali dei supermercati vuoti, la caccia a ogni igienizzante è iniziata da tempo e da tempo questi prodotti sono ormai introvabili: è la corsa all’acquisto particolare. Quello che, forse, ti aiuta nei confronti della sindrome cinese, della piaga coronavirus.

Amuchina introvabile

Giornata clou quella di domenica: «C’è stata una folla incredibile – conferma il direttore del Carrefour di Piazzale Ciabotti .- Moltissimi clienti in più rispetto al solito che avevano carrelli davvero ben forniti. Tra i prodotti più venduti sicuramente l’acqua, il cibo in scatola e i surgelati. Siamo riusciti ad accontentare tutti fatta eccezione per la “famosa” amuchina, quella l’ho finita anche io».

Andreoli immobiliare 01-07-20

Diversa ieri, lunedì, la situazione: «Le vendite sono andate bene: carrelli pieni ma niente di eccezionale, nessun assalto».

Conferma anche dal supermercato Coop: «Abbiamo registrato dal pomeriggio di domenica comportamenti davvero anomali – spiegano -. I beni di consumo ci sono tutti, c’è sicuramente stata una richiesta importante di igienizzanti per i quali in questo momento i rifornimenti sono più lenti. Già da oggi sembra che la situazione stia tornando alla normalità».

Tra i clienti quasi nessuno conferma di fare scorta perché teme il contagio: «La spesa che faccio sempre» risponde qualcuno, «Vista la situazione non si sa mai» replica qualcun altro con un filo di onestà.

Il responsabile dell’Eurospin conferma l’affollamento: «Ieri c’è stata una ressa incredibile, i prodotti che sono stati acquistati più di tutti, farine, lievito, sottolio, soprattutto tonno, conserve, fagioli, ceci, piselli, lenticchie».

Terminati i prodotti ignienizzanti. Anche la parafarmacia del Conad di via Don Rettaroli non ha più tale prodotto e i gel disinfettanti: «Abbiamo provveduto a ordinare la fornitura ma in questo momento non sono in grado di fornirci il prodotto specifico pertanto stiamo cercando soluzioni affini visto che al momento non si sa quando saranno nuovamente a disposizione».

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi