Connect with us

Cronaca

JESI / Coronavirus, chiusi centri sociali e bocciodromi comunali

l bocciodromo "Rocchetti" di via Ugo La Malfa

Porte sbarrate in tutti i locali e impianti cittadini con apposita ordinanza sindacale

JESI, 9 marzo 2020Centri sociali per anziani e bocciodromi comunali chiusi fino al prossimo 3 aprile. Lo ha deciso il sindaco Massimo Bacci con una apposita ordinanza che richiama le nuove disposizioni di legge per la prevenzione contro il Coronavirus e le raccomandazioni rivolte a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche di evitare luoghi affollati.
E così, dopo la chiusura per la presenza di casi di Covid-19 al centro sociale L’Incontro e al centro parrocchiale Sant’Antonio Abate di Minonna gestito dagli Amici del Borgo, porte sbarrate anche ai centri sociali Aldo Morganti di via Colocci, Amleto Stronati di via Roma, San Francesco di via Gentile da Fabriano, El Calcinaro di via Ponte Pio, Minonna di via Minonna e Colle Paradiso di via Nenni.
Inoltre, tenendo presente anche la richiesta del presidente della Federazione Italiana Bocce – Sezione Marche – che ha proposto la chiusura degli impianti, al fine di perseguire l’obiettivo prioritario della tutela della salute dei cittadini, chiusi anche il bocciodromo comunale di via La Malfa (foto in primo piano) gestito dalla Bocciofila Jesina e quelli del Boario e di via Ravagli all’Erbarella in gestione alle rispettive associazioni.
©RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.