Connect with us

Attualità

JESI / Corso Matteotti, con la fine dell’estate arriveranno i primi cantieri

corso matteotti jesi

Il restyling ha diviso ma il Sindaco ha sempre difeso l’opera: «Era nel programma di mandato, la politica si fa dando seguito agli impegni»

JESI, 20 agosto 2020 – L’arteria principale del centro città è pronta a cambiare loook.

Partiranno, infatti, tra la fine del mese e l’inizio di settembre i primi interventi su Corso Matteotti.

«Si tratta di due tipi di attività – spiega il sindaco Massimo Bacci -. Alcune sono propedeutiche alla realizzazione della pavimentazione, si tratta cioè dei rilievi e verifiche che consistono in piccoli cantieri che saranno aperti per un giorno. Successivamente saranno realizzate  pavimentazioni sistematiche dei vicoli e credo che queste attività partiranno a fine agosto-primi settembre».

Il rifacimento di Corso Matteotti ha diviso la politica e i cittadini: l’opposizione in Consiglio comunale non ha mai mancato di evidenziare come l’intervento non sia prioritario rispetto ad altre criticità sulle quali si potrebbe intervenire.

D’altra parte anche i commercianti del centro avevano organizzato forme di protesta con la raccolta firme #salviamolavasca.

Massimo bacci

Il sindaco Massimo Bacci

Convinto delle necessità di intervenire, ha sempre tirato dritto, invece, il primo cittadino: «Credo che la politica vada fatta dando seguito agli impegni che si prendono con i cittadini – spiega Bacci – . Nel nostro programma di mandato c’era il rifacimento di Corso Matteotti. Non riusciremo, almeno ad oggi, a realizzare Piazza della Repubblica ma avremo fatto i tre quarti dell’intervento. Io credo che la politica debba funzionare così: ti presenti chiedendo il voto e immagini che le persone si leggano le proposte fatte per la città, poi magari non è sempre così, ma quelle proposte le porti avanti».

 

La protesta dei commercianti

Il cantiere si aprirà con gli interventi nelle vie laterali: saranno complessivamente interessati 450 metri lineari, quelli che vanno dall’incrocio con via Mura Occidentali a quello con via Mazzini (poco dopo la chiesa di San Giovanni Battista, lì dove si interrompe l’asfalto attuale) e 4.360 metri quadrati di superficie. Il tutto per 3,6 milioni di investimento, dei quali 2,6 a carico del Comune che ha fatto ricorso ad un mutuo e un milione di spese a carico di Viva Servizi per il rifacimento delle condutture idriche e fognarie sottostanti.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.