Connect with us

Lettere & Opinioni

JESI / «Da chi le subentra neanche un grazie a Paola Lenti»

Claudia Lancioni, consigliera comunale pentastellata: «Vedere i colleghi di maggioranza non proferire una sola parola di riconoscenza per il lavoro svolto dall’ex assessora lo trovo davvero avvilente»

JESI, 1 giugno 2020 – Un mio pensiero a seguito del conferimento delle deleghe ai nuovi tre incaricati, una delega spacchettata, tre al prezzo di una per quanto concerne l’assessorato, associazionismo e Terzo settore, che fu di Paola Lenti (foto in primo piano a sinistra, a destra Claudia Lancioni).

Paola Lenti

Sono rimasta male per non aver minimamente sentito citare il lavoro svolto in precedenza, in particolare con il mondo del volontariato, lavoro di cui sono testimone, con le iniziative alle quali ho preso parte sia in fase di organizzazione che nella realizzazione.

Non solo con Volontarja, che ha visto un percorso di grande partecipazione, allargato quest’anno anche al territorio e alla Regione, che ha messo a disposizione risorse per poterlo finanziare di nuovo nei prossimi tre anni, come ricordato dalla stessa Paola Lenti nell’intervento fatto dopo il ritiro delle deleghe: credo un bell’attestato di fiducia sulla proposta e l’operato dell’assessora da parte dell’Ente regionale.

Il percorso avviato e in corso per il rinnovo dell’Albo comunale delle Associazioni, che prenda atto dei nuovo criteri introdotti dalla riforma del Terzo Settore, l’informativa data alle associazioni in collaborazione con il Coordinamento di Ambito e il Csv regionale, sulle novità della riforma! Il regolamento per la gestione dei beni comuni di cui poi non si è saputo più nulla!

Volontarja al Palasport

Non entro nel merito di altri ambiti perché non vissuti direttamente, anche se si è sempre vista la presenza, la passione e il coinvolgimento con cui l’ex assessora si è spesa in questi anni per portare avanti progetti strutturati, e mi viene pensato alla partecipazione dei ragazzi alle diverse iniziative proposte anche con il Progetto giovani, alcune a cui dare seguito, ai Comitati di quartiere, agli orti urbani con progetti in corso.

Ora, vedere i colleghi di maggioranza non proferire una sola parola di riconoscenza per il lavoro svolto, lo trovo davvero avvilente e vergognoso, soprattutto perché sono lì anche grazie a lei!
I nuovi troveranno percorsi avviati, una strada comunque in parte spianata sulla quale lavorare e con risorse disponibili da subito!

Con la speranza di vederla ancora realizzata e impegnata in politica, per la stima che merita e perché vedere la cittadina più votata dagli jesini esclusa dalla vita amministrativa della città è uno sfregio alla democrazia che difficilmente si può ancora accettare, qualunque siano le ragioni, ancora non chiare, soprattutto da parte di un Sindaco del civismo!

A Chi le  subentra buon lavoro, sperando che non disperdano quanto seminato e raccolto.

Claudia Lancioni

Consigliera MoVimento 5 Stelle Jesi

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.