Connect with us

Attualità

JESI / DEGRADO URBANO, ANCHE LE BICI CONTRIBUISCONO

Sono tutte senza il sellino, segno che non è gradito il fatto che qualcuno se ne appropri

La bici abbandonata alla palestra Carducci

JESI, 8 novembre 2019 – Tolgono la sella, casomai a qualcuno venisse l’idea di utilizzarla, e lasciano la bicicletta appoggiata da qualche parte, che sia un albero o un muro poco importa. Non sono certo belle da vedere quelle bici abbandonate dove capita. In principio si poteva pensare ad un episodio isolato, ma poi con il passare del tempo si è capito che siamo di fronte ad una specie di degrado urbano.

L’ennesimo rinvenimento di un velocipede è stato all’ingresso di quelle che molti jesini chiamano ancora i giardini delle Carcerette, ma che sulle guide stradali cittadine sono indicate sotto il nome di parco pubblico “Sacco e Vanzetti”.
A giudicare dalle condizioni generali della bici, questa dovrebbe essere stata posta in quel posto da molto tempo; il sospetto arriva dall’osservazione della catena fortemente arrugginita.

Come nei precedenti ritrovamenti anche in questo la bicicletta abbandonata si caratterizza dalla completa assenza del sellino, come se chi l’ha appoggiata al muretto di recinzione avesse paura che qualcuno se la rubasse. Tale comportamento è riscontrabile anche nella altre bici nascoste in via Castelfidardo, nell’area della palestra Carducci.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.