Connect with us

Attualità

JESI / “Dimmi come sei nato”, il luminare Michel Odent all’ex Murri

Sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo convegno – seminario nella Sala Formazione

JESI, 24 febbraio 2020 – Un convegno-seminario sulla maternità e sulla salute primale: “Dimmi come sei nato: nascere e partorire nell’attuale contesto scientifico del terzo millennio”.

L’evento di sabato e domenica con ospite d’eccezione Michel Odent è stato presentato questa mattina in conferenza dall’assessora all’ambito sociale e sanitario Marialuisa Quaglieri con l’osteopata Carlo Polidori e Monia Ciccarelli (foto in primo piano).

«Si tratta di un percorso formativo importante per il territorio e per il nostro ospedale – ha commentato l’assessora -. Saranno infatti presenti anche Gianluca Grechi, primario reparto Ostetricia e Ginecologia del “Carlo Urbani”, e l’ostetrica Maria Massaccesi, interessati ad acquisire il know-how trasmesso dal professor Odent, eccellenza in ambito internazionale. Siamo quindi orgogliosi di averlo ospite nella nostra città affinché le sue conoscenze possano essere applicate nel nostro ospedale».

Quattro gli incontri nella Sala Formazione dell’ospedale ex Murri: sabato mattina (9-13) e sabato pomeriggio (14.30-18), domenica mattina e domenica pomeriggio (con i medesimi orari).

Quattro anche gli argomenti trattati: Periodo e salute primale, preparazione fisiologica al parto e possibile effetto nocebo/placebo dell’assistenza in gravidanza; Differenza tra ossitocina naturale e ossitocina sintetica nel periodo perinatale; Differenza tra entrare subito e come prima cosa in contatto con il corpo della madre o meno, ovvero l’importanza del microbioma materno; Epigenetica ed evoluzione dell’essere umano, l’orologio epigenetico.

20200224_121629 20200224_121703 20200224_122149 20200224_121942 06183b4e-c6fa-48b8-9052-ae84f41abbe5 20200224_122139
<
>

La sessione di sabato mattina sarà aperta al pubblico gratuitamente in base alle disponibilità di spazio.

«Questo convegno rappresenta per Jesi un evento estremamente importante – ha detto Carlo Polidori -. Michel Odent è un ricercatore di primissimo piano sulla salute primale, definizione da lui stesso coniata. Si parla della fascia che va dal concepimento al primo anno del nuovo nato, all’interno della quale sono collocati momenti topici quali la gravidanza, il travaglio, il parto, da mettere in relazione con lo sviluppo del sistema immunitario e l’apprendimento del bambino. Odent analizza inoltre in maniera estremamente approfondita le differenze fra parto naturale e cesareo. Siamo quindi molto contenti di essere riusciti a organizzare tutto questo grazie all’Amministrazione comunale, e siamo carichi in vista dell’arrivo del dottore».

La fondazione fiorentina Vita e salute si occupa di salute a livello olistico, e ha permesso agli organizzatori di fissare una quota di compartecipazione alle spese piuttosto economica rispetto agli usuali convegni di Odent, tanto da poterlo definire un evento non commerciale.

Saranno presenti anche Sara Sternardi, pediatra al “Carlo Urbani”, Maria Massaccesi, ostetrica, e la pedagogista Emily Mignanelli.

«Sia il Comune sia le figure professionali che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento – ha aggiunto Monia Ciccarelli – manifestano la forte volontà di andare oltre. Michel Odent a quasi novant’anni è anni luce avanti rispetto alla medicina odierna: già cinquant’anni fa parlava di salute primale. Quando parliamo di parto in acqua, di accompagnamento, di corsi pre-natali, stiamo parlando di Odent».

Per contatti e info clicca qui.

(e.o.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.