Connect with us

Cronaca

JESI / Eredità Cesarini, Santarelli: «Ora chiarezza sul progetto»

ex giuseppine piazza pergolesi jesi

La consigliera di Jesi in Comune ha presentato un’interpellanza per il Consiglio comunale del 30 marzo prossimo

JESI, 26 marzo 2021Eredità Cesarini, la consigliera Agnese Santarelli, Jesi in Comune, ha presentato un’interpellanza che sarà discussa nel Consiglio comunale del prossimo 30 marzo.

«Visto che l’Amministrazione comunale dà pubblicamente degli ignoranti a chi “osa” mettere in discussione le sue scelte, aspettiamo risposte precise su una vicenda che non ha avuto lo stesso clamore di altre eredità (Morosetti, ndr) e, soprattutto, non ha visto la stessa dedizione e la stessa velocità di esecuzione», spiega la consigliera.

Andreoli immobiliare 01-07-20
Agnese Santarelli

Era stato approvato con delibera di Giunta (n. 24 del 9/02/2021) il Piano di recupero del complesso San Nicolò, Piazza Pergolesi, presentato dalle ditte Unicos srl e Immobiliare Villa Antica srl.

«Rispetto a tale progetto erano state sollevate criticità sia dalla Onlus Daniela Cesarini che dall’Aniep, soprattutto in relazione alle dimensioni delle stanze e dei corridoi che risulterebbero troppo stretti per un agevole movimento e/o passaggio delle sedie a rotelle».

JESI / Eredità Cesarini, l’Anffas al Comune: «Presentate il progetto alla città»

Criticità tradotte in osservazioni tecniche che «comportavano modifiche al piano di recupero del complesso San Nicolò».

Osservazioni che non sono state accolte, almeno in questa fase del progetto: «Sarebbe un errore – spiega Santarelli – procedere con il piano di recupero dell’immobile nell’incertezza che lo stesso possa non essere adatto e consono a ospitare la Casa famiglia per disabili come voluto da Daniela Cesarini.

Si è scelto di ricavare tale struttura all’interno di un intervento di recupero privato: perché le osservazioni della Onlus e dell’Aniep sono state rigettate? In base a quali criteri si è approvato quel piano di recupero e quali finalità si intendono perseguire? Quali i tempi previsti per la realizzazione dell’opera?».

La consigliera di opposizione chiede inoltre se le tempistiche saranno legate al destino delle abitazioni private ricavate con lo stesso piano di recupero.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi