Connect with us

Attualità

JESI / Festa dell’albero, con Legambiente per fermare la crisi climatica

Fra iniziative social e progetto Life Terra

JESI, 21 novembre 2020 – Dopo l’annullamento della piantumazione prevista per domani domenica 22 novembre, Legambiente non rinuncia a festeggiare la Giornata dell’Albero 2020.

Tanti vasi comunicanti, a distanza, ma tutti uniti per celebrare e difendere la natura. Come? Con un gesto semplice ma efficace: piantare un seme in vaso a casa, un piccolo albero in giardino, oppure in uno spazio pubblico accessibile.

E visto il momento di difficoltà, per essere dei vasi comunicanti e contribuire a realizzare insieme un nuovo polmone verde, basterà scattare un selfie con il proprio smartphone e condividere l’istantanea sui social network.

È l’invito lanciato da Legambiente in occasione della Festa dell’Albero del 21 novembre, Giornata Nazionale degli alberi istituita dal Ministero dell’Ambiente e finalizzata alla promozione della tutela ambientale, alla riduzione dell’inquinamento e alla valorizzazione del verde urbano.

Anche quest’anno Legambiente, nonostante il difficile momento legato all’emergenza sanitaria, vuole celebrare la giornata lanciando l’iniziativa digitale. Partecipare sarà facile: una volta scattata la foto che ritrae la piantumazione dell’albero o del semino, sarà necessario condividerla sui social network taggando Legambiente e usando gli hashtag ufficiali della Festa dell’Albero 2020: #VasiComunicanti e #FestadellAlbero. Per quanti daranno l’adesione a #Vasicomunicanti sarà possibile scaricare in regalo l’ebook di Legambiente “Alla scoperta della Biodiversità”.

Ma la celebrazione non finisce qui. Proprio in occasione di questa ricorrenza Legambiente dà il via alle azioni legate al progetto europeo Life Terra, cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma Life, a cui partecipano ben 15 organizzazioni di 8 diversi Paesi in Europa.

Life Terra ha l’ambizioso obiettivo di piantare 500 milioni di alberi nei prossimi 5 anni con il coinvolgimento della società civile e del mondo della scuola. Il progetto Life Terra, al motto di “Let’s plant together” intende creare un vero e proprio movimento di cittadini attivisti che in tutta Europa si mobilitano per mitigare il clima piantando alberi.

L’azione di Life Terra è lungimirante, insegnare alle nuove generazioni come piantare gli alberi avrà delle ripercussioni positive nel contrasto ai cambiamenti climatici e alle catastrofi connesse: ondate di calore, siccità, perdita di foreste, desertificazione, erosione del suolo, inondazioni.

Ci sarà un risvolto positivo anche sulle città e le loro comunità perché gli alberi favoriscono l’approvvigionamento dell’acqua, incrementano la permeabilizzazione del suolo, costituiscono un rifugio fondamentale per la fauna, trattengono gli inquinanti atmosferici (le polveri sottili). Inoltre, se piantati nelle vicinanze degli edifici possono ridurre la necessità di utilizzo dei condizionatori d’aria permettendo di risparmiare dal 20 al 50% di energia e abbassando i rumori fino al 70%.

«Anche le Marche contribuiranno a nuove piantumazioni – dichiara Marco Ciarulli, direttore Legambiente Marche -. Nel nostro Paese, grazie al Life Terra, è prevista la piantumazione di oltre 9 milioni di alberi per i prossimi 5 anni. Grazie all’impegno dei nostri circoli locali ci concentreremo sulla crescita delle foreste nelle nostre città e nelle aree più inquinate e delicate della nostra regione, dove c’è meno copertura forestale e dunque più problemi ambientali a cominciare dal dissesto idrogeologico».

«Non si tratta di una scelta semplicemente estetica ma di benefici per la comunità: la lotta al cambiamento climatico, infatti, deve partire dall’ambiente urbano e la strategia più utile e immediata è piantare nuovi alberi dove servono. Noi ci impegneremo a elaborare programmi e strumenti che permettano a tutti di poter scegliere la specie più adatta a clima e terreno, individuare dove piantarla e curarla nel migliore dei modi affinché diventi un bene per tutta la comunità».

Ecco alcune iniziative della Festa dell’Albero 2020 previste nelle Marche

Ancona: “Gli alberi raccontano” in collaborazione con Afni Marche. Piantumazione lungo il sentiero “direzione Parco” a Vallemiano e contest fotografico a tema. Il tutto verrà raccontato e mostrato con la diretta Facebook sulla pagina Afni Marche sabato 21 alle ore 18.

Circolo Legambiente Civitanova Marche: Piantumazione di due pini nel Piazzale delle Foibe in collaborazione con “Associazione culturale Arte”. Le due piante verranno messe a dimora per ricordare Annita Pantanetti e Rosa Maria Possentini, due donne che hanno lottato per l’ambiente.

Circolo Legambiente Azzaruolo Jesi: Contest creativo con le classi dell’Isc Lorenzo Lotto. Ogni classe produrrà un elaborato che abbia come tema gli alberi. Ogni creazione verrà pubblicata nella pagina Facebook del Circolo e la classe vincitrice riceverà una tessera di Legambiente simbolica per l’intera classe. L’iniziativa si svolgerà in diverse giornate.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 vota
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x