Connect with us

Attualità

JESI / FRANCESCA BALLARINI ALL’OPERA PER LA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

ballarini francesca

Per il terzo anno l’illustratrice ha realizzato l’immagine relativa al pre Opening Party, un evento esclusivo dedicato alla presidente di giuria, la regista Lucrecia Martel, e all’osipte d’onore Pedro Almodovar

JESI, 25 agosto 2019 – L’illustratrice jesina Francesca Ballarini partecipa, per il terzo anno consecutivo, alla 76esima Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia.

ballarini francesca

L’illustrazione per la mostra di Venezia

L’illustrazione che ha realizzato quest’anno, per la comunicazione di un evento esclusivo legato alla mostra, è dedicato alla presidente di giuria, la regista Lucrecia Martel, e all’osipte d’onore Pedro Almodovar.

«L’idea era di congiungere i loro mondi, in un’immagine unica che comprendesse le loro produzioni o una parte di esse, l’aurea che accompagna la visione artistica dei due registi – spiega l’illustratrice jesina -. Per Almodóvar il colore vivido, la carne tremula, l’intensità, e la forza dei simboli, per Lucrecia Martel, come il coltello in mano a Zama, sua ultima opera, che diventa la “J” del titolo: il tutto come fosse davvero un “nuovo” titolo di un film mai realizzato sotto l’egida dei due registi. E la donna come cardine di visione, segno identitario, storia da raccontare» .

Il disegno si ispira a una delle versioni di locandina di “Donne sull’orlo di una crisi di nervi” di Almodóvar: «Destrutturata, acquerellata e reinterpretata col mio segno e affondando il pennello su colori più vibranti, in cui lo sguardo, la passionalità e la potenza femminile diventano la bussola per leggere l’immagine».

È il terzo anno in cui Francesca realizza l’immagine per il pre Opening Party della Mostra, sempre in collaborazione con Variety America, Hotel Danieli, St  Regis Venice e JW Marriott Venice Resort & Spa; la realizzazione grafica di tutta la comunicazione è invece opera di Riccardo Terzi.

ballarini francesca«Nel 2017, l’ospite d’onore fu Annette Bening: l’immagine era pensata come divisa in quattro interpretazioni dell’attrice, quindi più volti di una donna, vesti diverse in storie diverse: il titolo dell’evento fu infatti  “Faces of a Womanballarini francesca – continua Francesca -. L’anno scorso il party era dedicato all’ospite speciale e presidente di giuria Guillermo del Toro, e le sue forme d’acqua labirintiche meravigliose, come la città di Venezia, quella dalla forma di pesce libero e intricato. La bellezza (e il brivido) di realizzare queste immagini dedicate, è interpretare e tradurre senza entrare troppo, rivolgere il segno a uno degli artisti, lasciandosi un po’ in disparte, mettere la traccia, il colore l’idea, e provare a  lasciare solo loro a navigare».

«Poi in ogni immagine che si crea c’è per forza anche la propria visione, la mia storia, che a volte dico e a volte no. È bello trovare percorsi simili anche nascosti, come un gioco enigmistico in cui lasci i tuoi segni, le tue mollichine per la strada, per raccontare anche te stessa dentro le storie degli altri».

Francesca Ballarini, per brevità chiamata Nina, è un’artista multidisciplinare. Principalmente usa acquerello e lettere disegnate a mano.

Eleonora Dottori

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.