Connect with us

Cronaca

JESI / GIORNATA DEL RICORDO DEI MARTIRI DELLE FOIBE

JESI, 10 febbraio 2018 – Nella giornata del Ricordo il pensiero va a tutte le vittime di polizia etnica, di violenze perpetrate  ai danni di innocenti,  colpevoli solo di far parte di questa o quella etnia.

Jesi in Comune ne riassume il significato con un lungo comunicato del quale riportiamo una parte.

“Il giorno del Ricordo è una solennità civile nazionale istituita nel 2004 per conservare – come recita la legge istitutiva – “la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime di foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati, nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

Si parla quindi espressamente di tutte le vittime di foibe (non solo di alcune) e di una vicenda che si presenta – come avverte la storiografia più accreditata – piuttosto complessa. Da tempo, invece, assistiamo – purtroppo talvolta anche in sedi istituzionali – ad un uso quantomeno riduttivo di tale ricorrenza, indicata come giornata di commemorazione delle “vittime del comunismo”- Si tratta di un’interpretazione che distorce la realtà dei fatti e non aiuta a comprenderli: ridurre il dramma delle foibe a “crimine comunista” (magari per parificarlo ai crimini nazifascisti) è, oltre che aberrante dal punto di vista storico, oltraggioso per una corretta memoria delle vittime, di tutte le vittime”.

Di parere contrario Massimiliano Lucaboni di Forza Italia “Credo che la giornata delle Foibe debba essere ricordata al pari di altri eventi delittuosi che hanno sconvolto il 900. Sbaglia chi vuol discernere l’olocausto da quello ebraico o armeno o a quello perpetrato da Stalin nei gulag siberiani. I morti delle Foibe sono e rimangono morti di cui il comunismo, intesa come ideologia totalitaria e nichilista, ha le mani lorde di sangue. Rendere onore a quegli italiani è doveroso perché mai più totalitarismi e dittature di qualsiasi colore politico debbano trovare cittadinanza nel mondo”.

Hannan Arendt , famosa giornalista (che non amava sentirsi chiamare Filosofa) nel suo libro “Le origini dei totalitarismi” scrisse “movimenti totalitari trovano un terreno fertile per il loro sviluppo dovunque ci sono delle masse che per una ragione o per l’altra si sentono spinte all’organizzazione politica, pur non essendo tenute unite da un interesse comune e mancando di una specifica coscienza classista, incline a proporsi obiettivi ben definiti, limitati e conseguibili”.

Questa mattina nell’aula del Consiglio Comunale è stato proiettato un documentario “L’ultima spiaggia. Pola fra la strage di Vergarolla e l’esodo” del regista Alessandro Quadretti.

(c. ade.)

Condividi
  
    

news

Attualità3 ore fa

Vallesina / Politiche, tra i Comuni l’affluenza media è del 69,08%

Nel calcolo i Comuni di Jesi, Castelbellino, Maiolati Spontini, Montecarotto, Poggio San Marcello, Castelplanio, Rosora, Mergo, Cupramontana e Serra San...

Attualità5 ore fa

Cingoli / Politiche, affluenza sopra la media regionale e nazionale

Poco incoraggiante il dato delle 12 che ha registrato un 22,23%, l’impennata poi alle 19 con il 58,41% e alle...

Sport9 ore fa

Eccellenza / La Jesina fa la festa all’Azzurra Colli (2-0)

Una doppietta di Iori nel secondo tempo toglie l’imbattibilità agli ascolani che si presentavano a punteggio pieno di Redazione Jesi,...

Marche news12 ore fa

Covid-19 / Nessun decesso, ma cresce ancora l’incidenza

Cresce anche oggi (da 48 a 50) il numero dei pazienti ricoveri nei reparti non intensivi marchigiani di Redazione Ancona,...

Attualità15 ore fa

Chiaravalle / Nel ricordo di Gianni Lupini la sua bicicletta esposta all’Isola

Nella sede dell’associazione per omaggiare l’artista dalla cui inesauribile vena creativa sono nate, negli anni, tante splendide sculture di Gianluca...

Cronaca16 ore fa

Jesi / Giornata mondiale del cuore: Croce Verde tra gli studenti – VIDEO

Sarà presente il 29 settembre al Liceo da Vinci per promuovere la prevenzione di quelle malattie cardiovascolari causa annualmente di...

Cronaca21 ore fa

Jesi / Parco urbano al Granita e ciclabile all’Asse Sud

Lavori in vista per la parte bassa della città, sarà immersa nel verde la pista all’altezza del Conad di Redazione...

Eventi & Cultura21 ore fa

Jesi / Strip Art: sogni e realismo nei maestri del fumetto

Inaugurata presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, a Palazzo Bisaccioni, la mostra itinerante con le opere originali dei...

Attualità21 ore fa

Scorcelletti / “Noi Randagi della Vallesina”: «Chi salva una vita, salva il mondo intero»

L’appello a sterilizzare: «Diciamo basta, non abbandonate, un animale è un essere vivente e come tale ha bisogno anche di...

Attualità21 ore fa

Apiro / Ecorow Panatta: vogatore energy free senza collegamento alla rete elettrica

Ultimo nato della linea Ecoline, ideale per lo svolgimento dell’esercizio di Indoor Rowing per un uso professionale in palestra ma...

Meteo Marche