Connect with us

Attualità

JESI / IL FASCINO DEI LUOGHI ABBANDONATI: COPPARI E TESEI IN MOSTRA A MILANO

«Per anni da tutta Europa sono venuti a fotografare il convento dei frati di Montelatiero», per gli urbexer oltre all’estetica della decandenza conta anche la documentazione

JESI, 19 giugno 2019 – Il fascino dei luoghi abbandonati conquista Milano che da giovedì prossimo 27 giugno, fino al 13 luglio, ospiterà la mostra fotografica Italian Urbex. Un viaggio tra i luoghi dimenticati.

Alessandro Tesei

La libreria Hoepli, spazio espositivo Secondopiano di via Ulrico Hoepli a Milano, accoglierà le più belle immagini del gruppo Ascosi Lasciti fondato dallo jesino Alessandro Tesei. In mostra, oltre agli scatti di Tesei (leggi l’articolo), anche quelli di un altro jesino, Francesco Coppari. L’occasione anche per presentare il libro “Italian urbex. Viaggio tra i luoghi dimenticati” scritto da Tesei e da Davide Calloni di La Spezia.

«Il libro è uscito lo scorso anno – spiega lo jesino – e raccoglie un’accurata selezione delle più belle immagini realizzate da diversi fotografi nel corso dei dieci anni di vita di Ascosi Lasciti».

Francesco Coppari

Francesco Coppari

Gli esploratori urbani, che prendono il nome di urbex, dall’inglese urban explorer, immortalano in tutte le parti del mondo, Marche comprese, i luoghi abbandonati. La decadenza, il tempo che è passato inesorabile, quei luoghi vissuti un tempo che oggi sembrano incartati da un velo di polvere e travolti dalla natura selvaggia rendono magici gli scatti degli urbexer.

«In ogni città c’è un luogo che nasconde luoghi abbandonati, lontani dalla vista dei passanti ma che racchiudono un grande tesoro – continua Tesei -. Ci sono diversi gruppi che seguono questo settore in Italia e in Europa, per noi oltre all’estetica della decandenza conta anche la documentazione, la ricostruzione della storia di un luogo».

ascosi

La locandina dell’evento

Un’occasione unica la mostra milanese che offre a questi lavori uno spazio importante per essere apprezzati. L’inaugurazione giovedì 27 giugno, ore 18, ingresso libero. Quattro immagini di Francesco Coppari, che ritraggono le Marche, sono in mostra al Museo di Tula, nella Federazione Russa.

«Nelle Marche non mancano luoghi che fanno al caso nostro: basti pensare che per anni da tutta Eruopa sono venuti a fotografare il convento dei frati di Montelatiero».

 

 

(e.d.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.