Connect with us

Attualità

JESI / IL MINISTERO DICE NO AL FINANZIAMENTO PER PONTE SAN CARLO

JESI, 24 luglio 2018 – Una missiva che ha lo stesso effetto di una doccia gelata, quella inviata dal Ministero al Comune di Jesi. Parole chiare ed inequivocabili, a comunicare che non ci saranno aiuti da Roma per il necessario restyling al Ponte San Carlo, opera estremamente costosa, intorno ai 4 milioni di euro, ma divenuta assolutamente necessaria.

Questo il testo arrivato in Piazza Indipendenza, e annunciato dal presidente del Consiglio Comunale Daniele Massaccesi: «Con riferimento alla nota n. 31206 datata 31 Maggio 2018 di codesto Comune, pervenuta alla scrivente Direzione generale per il tramite dell’Ufficio di Gabinetto del Ministro in data 18 Giugno 2018 relativa all’argomento indicato in oggetto (Pone San Carlo – Jesi), si fa presente che, come noto, l’infrastruttura di cui trattasi non ricade sulla rete stradale di interesse nazionale e, pertanto, pur riconoscendo l’importanza della problematica rappresentata, la sessa esula dalle competenze della scrivente Direzione generale».

Appare evidente che ora, l’Amministrazione comunale potrebbe tornare a bussare con forza alle porte della Regione Marche, ma tutta la politica jesina sarà chiamata ad elaborare con urgenza un “Piano B”. Sui Social intanto arrivano le primissime reazioni.

Andrea Binci, consigliere del Pd parla di “Tegola sul Comune di Jesi”, mentre l’ex candidato Sindaco, Augusto Melappioni, avverte come il problema sia di tutta la Vallesina.

Marco Pigliapoco

marco.pigliapoco@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.