Connect with us

Cronaca

JESI / «Il pronto soccorso lavora con 4 medici in meno»

Pronto soccorso Ospedale Carlo Urbani

E un quinto se ne andrà via a luglio, ospedale “Carlo Urbani: la denuncia del responsabile del Tribunale del Malato, Pasquale Liguori

JESI, 21 giugno 2021 – I timori del responsabile del Tribunale del Malato, Pasquale Liguori, hanno trovato conferma in quanto «dalla fine di maggio il pronto soccorso di Jesi sta operando con quattro medici in meno, un quinto medico andrà via alla fine di luglio».

Pasquale Liguori

«La risposta della direzione dell’Asur Area Vasta 2, sino ad ora, è stata quella di concedere un medico a contratto Co.co.co. (Collaborazione coordinata e continuativa, ndr), che scadrà “incredibilmente“ proprio alla fine del mese di luglio – prosegue Liguori -. Almeno ci aspettavamo un contratto a tempo determinato per superare il periodo delle ferie. Nel frattempo, per consentire al personale di fare le meritate e sacrosante ferie, si è ridotta a solo due medici la presenza nel pomeriggio».

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Tutto ciò – prosegue il responsabile del Tdm – ovviamente ha provocato le tante lamentele dei pazienti in attesa di essere visitati. Cosa aspetta questa direzione a procedere alle assunzioni per sopperire a una grave mancanza di organico in un reparto, quello del pronto soccorso, che fa registrare oltre 30.000 accessi all’anno? Cosa sta facendo il Sindaco di Jesi per sollecitare tali assunzioni? La nostra preoccupazione e quella di molti concittadini è che se, in settembre, facendo i debiti scongiuri, dovesse ritornare a incalzare la pandemia, come potrà il pronto soccorso di Jesi affrontare con “meno” cinque medici i tanti afflussi che inevitabilmente la stessa pandemia fa registrare?».

(e.d.)      

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche