Connect with us

Attualità

JESI / INAUGURATI ALLA STAZIONE I LOCALI DI “BINARIO VOLONTARIO” (foto)

Doposcuola, attività dedicate ai ragazzi e sala prove con la Daniela Cesarini onlus e Valvolare, sportello Csv a disposizione di tutte le associazioni del territorio, formazione dei volontari della Croce Rossa

JESI, 30 giugno 2019Taglio del nastro ieri, 29 giugno, alla stazione ferroviaria di viale Trieste. Nei locali, circa 300 metri quadrati, una decina stanze, situati al primo piano dello stabile, si sono insediati la Croce Rossa Jesi, l’associazione musicale Valvolare, il CsvCentro servizi per il volontariato – locale e la Daniela Cesarini onlus. All’inaugurazione presenti autorità civili e religiose, diversi cittadini e realtà dell’associazionismo.

Tra questi il vescovo Gerardo, che ha impartito la benedizione, il presidente della Croce Rossa, Francesco Bravi, il vice Cristiano Giaccaglia, l’ispettrice infermiera volontaria Serenella Olivieri, il presidente Anffas, Antonio Massacci, quello dell’Avis, Bruno Dottori, il presidente del Consiglio comunale, Daniele Massaccesi, Rosa Meloni, ex consigliere comunale, Daniele Fancello per l’Anpi, l’assessora Paola Lenti, il presidente del Csv Marche, Simone Bucchi, Mario Argentati, sempre del Csv, Matteo Stronati per Valvolare, Roberto Cermeli e Giovanni Molinari per Liberamente, Giampaolo Gherardi per Coos Marche, il consigliere regionale Enzo Giancarli.

IMG-20190629-WA0010 20190629_193251 20190629_192530 20190629_192208 20190629_194257 20190629_194207 IMG-20190629-WA0007 20190629_194212 20190629_194213 20190629_194315 IMG-20190629-WA0012 20190629_195630 20190629_200037 20190629_195931 20190629_200354
<
>

Tramite il Centro servizi per il volontariato Marche, queste realtà hanno presentato un progetto culminato nell’assegnazione, in comodato d’uso gratuito per cinque anni, dei locali ribattezzati “Binario Volontario“. Così questi ampi spazi rimasti vuoti e inutilizzati da tempo, messi in sicurezza e assolutamente accessibili a passeggini e carrozzine, avranno una seconda vita, declinata in chiave solidale dalle realtà sociali che li animeranno e dal Csv che sposterà lì il suo sportello al servizio di tutte le associazioni del territorio.

Un presidio importante in questa zona della città: le associazioni infatti svolgeranno attività per i giovani e i giovanissimi. Sono previsti, infatti, un doposcuola per bambini e ragazzi, momenti di aggregazione giovanile ed espressione creativa attraverso la musica, attività per l’integrazione delle fasce più deboli della popolazione.

L’associazione che porta il nome di Daniela Cesarini gestirà un doposcuola pomeridiano per italiani e stranieri con attività dedicate all’inclusione e all’aggregazione; la Valvolare allestirà una sala prove con studio di registrazione per band e musicisti emergenti, la Croce Rossa, che mantiene la sede di viale Gallodro, utilizzerà i locali per la formazione dei volontari su progetti dedicati alle persone più vulnerabili.

Il contratto tra il Csv Marche e Rfi Italia è stato firmato a metà dicembre 2017. L’accordo a livello nazionale “Volontariato in stazione”, che vede coinvolte le Ferrovie Italiane e il Csv Net, organo di coordinamento dei Centri Volontariato di tutta Italia, è stato siglato nel 2014. La giornata rientra all’interno del festival “Jesi VolontarJa 19 – La comunità che cura” promosso dall’Amministrazione comunale – e seguito dall’assessora Paola Lenti – con il coordinamento delle associazioni di volontariato e promozione sociale dell’Ats 9.

A dare il via alla serata è stato il convegno alla Fondazione Colocci, sul tema “Beni comuni e Riforma del Terzo Settore” con interventi del presidente del Csv Marche Simone Bucchi, dell’assessora Paola Lenti, della giornalista Ludovica Jona, di Roberto Museo, direttore nazionale di CSVnet.

Una giornata che ha un obiettivo chiaro: suggellare un patto tra Terzo settore e istituzioni locali per collaborare verso l’obiettivo condiviso di riuso e rigenerazione di beni comuni che hanno perso la loro originaria funzione. Ha concluso la giornata di festa l’intrattenimentto dell’associazione musicale Valvolare, con l’esibizione musicale dei due gruppi Sbalzi d’umore e I confini di tela.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ferramenta Sarti - Castelplanio


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.