Connect with us

Cronaca

JESI / INCIDENTE: VIA COPPI, PERDE IL CONTROLLO DEL PICK UP E FA “FILOTTO” CON TRE AUTO

20160907_115154JESI, 7 settembre 2016 – Probabilmente un malore che ha colpito la conducente, una jesina 75enne, che era alla guida di un Pick Up Mitsubishi L 20, è alla base dell’incidente nel quale l’auto è andata a schiantarsi contro un’altra autovettura parcheggiata sul ciglio della strada di via Fausto Coppi e l’ha trascinata contro altri due veicoli in sosta.20160907_120345

E’ successo nella tarda mattinata di oggi, 7 settembre, intorno alle 11.30.

Il Pick Up viaggiava in direzione della rotatoria di via XX Luglio quando, all’altezza della filiale della Banca Popolare di Ancona, ha preso in pieno una Toyota Yaris, l’ha trascinata per una decina di metri facendola schiantare contro una Mercedes Classe A che, a sua volta, ha sbattuto contro una Toyota Rav 4.

Tutte e tre le autovetture erano ferme, in sosta, lungo la via.

Lo schianto è stato terribile tanto che il Pick Up si è in parte adagiato sull’aiuola che delimita la strada dal marciapiede.

Sul posto una pattuglia della Polizia Locale, il 118 con automedica e ambulanza della Croce Verde.

La 75enne è stata trasportata al pronto soccorso del “Carlo Urbani” in stato di shock  ma le sue condizioni non sembrano essere preoccupanti.

(p.n.) 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
1 Comment

1 Comment

  1. Giorgio

    8 Settembre 2016 at 1:23

    Certo una di 75 anni che guida il Pick up. Il solito becero e pericoloso esibizionismo jesino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.