Connect with us

Cronaca

JESI / Investimenti per 50 milioni di euro, Bacci: «Dato straordinario»

Pari a 14 milioni i cantieri attivi in città, previsti il prossimo anno altri 18 milioni già finanziati: illustrati il bilancio e il piano opere pubbliche 2021

JESI, 18 dicembre 2020Presentato in Comune dal sindaco e dagli assessori il bilancio e il piano delle opere pubbliche del 2021.

Al centro il sindaco Bacci

«Con la Legge di Stabilià del 2018 siamo tornati a fare investimenti – ha spiegato il sindaco Massimo Bacci -. Attualmente, tra quelli diretti e indiretti, abbiamo raggiunto il dato straordinario di 50 milioni: penso che i cambiamenti siano sotto gli occhi di tutti». Questo è l’ultimo bilancio della Giunta per l’intera annualità prima delle elezioni del 2022, poi darà soltanto l’indirizzo.

«Come gestione dei numeri – ha proseguito – siamo stati il cambiamento: abbiamo portato in Consiglio sempre un bilancio con operatività immediata. La situazione che avevamo trovato era molto complessa: sin da subito abbiamo risparmiato 5/6 milioni e tenuto il bilancio in equilibrio. Una razionalizzazione dei costi andata di pari passo con un aumento dei servizi alle persone: siamo passati da 3 milioni ai 7 attuali. A differenza del passato lasceremo al Comune un debito inferiore del 20% e investimenti per 50 milioni di euro». Nel 2021 il personale del Comune sarà composto da 217 unità, erano 261 nel 2015.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Stiamo digitalizzando alcuni servizi – ha aggiunto – il costo del personale si è ridotto di 3 milioni e nuove assunzioni sono state fatte, soprattutto giovani che hanno maggiore dimestichezza con la tecnologia».

Ammontano a 14 milioni i cantieri aperti in città, le previsioni di bilancio per l’anno prossimo ne prevedono altri 18 per lavori sostenuti anche con interventi dello Stato, della Regione e della Provincia.

«Per quanto riguarda l’illuminazione a led della città partiremo su tre lotti contemporaneamente: nella parte nord della città, a sud e nel centro storico dove l’intervento sarà più delicato in quanto interverremo sull’illuminazione delle mura. È in corso la gara e dopo gennaio si potrà partire».

La struttura di via del Verziere

In programma per l’anno nuovo gli interventi da realizzare con il lascito di Cassio Morosetti.

«Piazza Federico II diventerà quella per gli eventi» ha aggiunto l’assessore ai lavori pubblici Roberto Renzi ricordando i 4 milioni e mezzo circa del Palascherma, i 6 milioni e 200 del Ponte San Carlo, altri 6 milioni per la Casa di riposo, i 5 milioni per l’illuminazione a led, i 6 milioni della scuola media Lorenzini gli 850 mila euro per il polo scolastico di via del Verziere, più la scuola Garibaldi per oltre un milione, le palestre Carbonari e della scuola Martiri della Libertà.

«Sono 250 mila gli euro per le isole smart relativamente ai rifiuti in centro storico – ha aggiunto l’assessora all’ambiente Cinzia Napolitano – e anche altri interventi in prossimità del centro per migliorare la raccolta».

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche