Connect with us

Attualità

JESI / “Jesi si Maschera” all’insegna dell’Art Nouveau

Calendario ricco di appuntamenti dal 20 al 25 febbraio, Victor: «Tante novità e cambia l’identità visiva»

JESI, 14 febbraio 2020 – Presentato in Comune il calendario del Carnevale 2020 che vede impegnata ormai da 7 anni a questa parte l’associazione Jesi si Maschera.

Edizione importante, quella che andremo a vivere dal 20 al 25 febbraio, sia per le novità, che per il cambio di identità visiva dell’evento, come ha sottolineato il presidente Victor presentandolo insieme all’assessore alla cultura Luca Butini.

Illusorietà e Art Nouveau

«Si è partiti da un’iniziale selezione di caratteristiche – ha spiegato – relative al Carnevale per poi restringere la scelta a quella più caratterizzante: l’illusorietà. Da qui la ricerca sullo studio che vari artisti hanno fatto relativamente al tema. Moggioli, L’Arcimboldo e Mirò sono quelli a cui ci siamo rivolti maggiormente. L’illusione “è una percezione soggettiva che non corrisponde alla realtà oggettiva” cioè “è una percezione che ognuno interpreta a suo modo”. Il nuovo logo nasce da questa concezione di illusione e diventa poi legenda per tutte le tipologie di attrazioni. Per quest’ultima ci siamo rifatti alle opere di AG Fronzoni (nome d’arte di Angiolo Giuseppe Fronzoni, designer ed educatore, ndr) le cui lettere vanno oltre il loro essere elementi tipografici e diventano elementi fortemente legati alla percezione».

In sostanza, perciò, da quest’anno, ogni edizione del Carnevale sarà ispirata e caratterizzata a un’epoca diversa partendo, in questo 2020, dall’Art Nouveau, il movimento artistico – e filosofico – conosciuto in Italia come Liberty, che influenzò la fine dell’800 e i primi decenni del ‘900. E proprio su questo tema – ha sottolineato Victor – si baseranno «la maggior parte degli appuntamenti che invaderanno il centro di Jesi. Eventi goliardici, interattivi, culturali, artistici e mascherati, per tutte le età. Artisti professionisti, nel e del settore, educatori per bambini, scenografi dei loro locali, proporranno rispettivamente: gare in maschera, laboratori didattici, animazione per i più piccoli, concorsi fotografici, aperitivi, mostre, performance e molto altro».

Un Carnevale pensato e non totalmente sfrenato la proposta, come ha evidenziato l’assessore Luca Butini, « al divertimento e alla spensieratezza ma anche attenzione particolare ai luoghi e alle attività nelle quali saranno protagonisti i bambini con i familiari, un momento per stare tutti insieme, attenzione al dettaglio, al lavoro. Una direzione che ci piace anche perché consona all’ambiente del centro storico».

D0562AD3-CAB3-46FA-9D92-7619A0F5F073 20200214_150417 20200214_152459 20200214_152455 20200214_152356 20200214_152347 20200214_151009
<
>
Clown Trappola e Victor

Il programma dal 20 al 25 febbraio

Giovedì 20 febbraio

Salone delle Maschere (Palazzo dei Convegni): Disegna la mascotte (ore 16), laboratorio per bambini da 0 a 9 anni a cura di “Mamaanimation”. Durante l’evento verranno distribuiti dolci gentilmente offerti dalla pasticceria Zoppi, servizio fotografico di Ubaldi FotoVideo.

da Giovedì 20 a Martedì 25 Fotografie dal Carnevale 2020

Primo concorso fotografico aperto a tutti e gratuito. Basta avere un profilo Facebook e seguire la pagina Jesi si Maschera. Durante i festeggiamenti del Carnevale, scatti alle maschere più belle, le situazioni più singolari o qualsiasi cosa ispiri la creatività in tema carnevalesco. Massimo tre foto si potranno postare sulla pagina Facebook  di Jesi si Maschera entro il 5 marzo. Le foto ricevute verranno pubblicate nell’album “Fotografie dal Carnevale 2020” e parteciperanno al concorso che decreterà 2 vincitori: quello della critica e quello del pubblico. Il primo sarà deciso dalla giuria formata da due professionisti del settore: Eugenio Gibertini e Michele Magliola; il secondo verrà invece eletto in base al numero di like sulla foto da parte degli utenti che seguono la pagina. I vincitori saranno annunciati sui canali social e avranno diritto a selezionare, insieme ai giurati, le immagini che faranno parte di una mostra fotografica dedicata, il prossimo anno.

da Giovedì 20 a Martedì 25ConcorsoInsegui il Carnevale!

Con la visita a tutte le mostre aderenti al concorso (sono cinque) è possibile timbrare la cartolina allegata al libretto della manifestazione reperibile nelle attività commerciali di Jesi dal personale addetto, completata e lasciata la cartolina in uno dei contenitori presenti nelle location delle mostre, si potrà partecipare all’estrazione di un premio.

Salone delle Maschere (Palazzo dei Convegni): Arte in Maschera

Palazzo Bisaccioni: Tortarte

Palazzo Pianetti: Noblesse Oblige

Palazzo Santoni: Moulin Rouge e le atmosfere della Belle Epoque

Locale ex Appannaggio: Jesilandia: ologrammi in libertà

Sabato 22 febbraioAperitivo in Maschera

Aperitivo in Maschera, è un concorso che si sviluppa tra bar e pub di Jesi. L’ambiente e il personale dovranno essere in tema, allestimento e abbigliamento nel modo più carnevalesco possibile. Si potrà votare il locale preferito sul sito web www.carnevaledijesi.it o su Facebook sulla pagina Jesi si Maschera con i like sulla foto del locale o via sms al 349 571 4816 con scritto il nome della preferenza entro domenica 23 febbraio.

Sabato 22 febbraio

Salone delle Maschere al Palazzo dei Convegni:

Arcobaleno in Bottiglia (ore 16), laboratorio per bambini da 4 a 9 anni a cura di Clown Trappola La Fornace Ludica (giochi da tavolo, ore 16) – Mille e una Bolla (spettacolo di bolle di sapone ore 18)

Domenica 23 febbraio

Palazzo Bisaccioni: – Carnevale al Museo (ore 16.30), laboratorio per bambini da 5 a 11 anni a cura della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi.

Salone delle Maschere (Palazzo dei Convegni): – La Fornace Ludica (giochi da tavolo ore 16) – Shock in my Town (performance / gara in maschera horror ore 17). L’avvenimento, collettivo, il ballo libero, la maschera, le maschere, tutto come in uno strano sogno, surreale, tra le scenografie del Salone delle Maschere del centro storico jesino. È l’idea concreta e geniale dell’eclettico artista-organizzatore, nativo di Jesi, Alessio Amici (Toxygeno), docente di Arte e Immagine alle scuole medie Puglisi della vicina Monsano. In questo Carnevale del 2020, ha voluto creare per la sua città un’opera in movimento, un flashmob a tutti gli effetti. Sinteticamente si tratta di una gara carnevalesca, dove gli invitati sono tutti coloro che aderiranno con le loeo maschere.

Salone delle Maschere (Palazzo dei Convegni):- Performance artistica (ore 18.30), performance pittorica e musicale a cura dell’artista Andrea Marconi.

Lunedì 24 febbraio

Salone delle Maschere (Palazzo dei Convegni): – Marionette di Carnevale (ore 16.30), laboratorio per bambini da 4 a 10 anni a cura di Scatolone Fabbricone.

Martedì 25 febbraio

Salone delle Maschere (Palazzo dei Convegni): – Animazione per bambini (ore 16,) a cura di Clown Nocciolina & Cia con balli, giochi e tante sorprese. A seguire Bambini in Maschera (ore 18), la classica sfilata e concorso in maschera (iscrizione gratuita) per bambini dai 0 ai 9 anni, presenta da Marco Zingaretti e Selena Abatelli.

Pino Nardella

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.