Connect with us

Cronaca

JESI / Lions Club: ritorna Daniele Cassioli, il campione grande come il mare dove scia

“Lo sport come mezzo di inclusione sociale”, a Jesi e Cupra Montana per due giornate con l’atleta paralimpico pluripremiato venerdì 15 e sabato 16 ottobre

JESI, 13 ottobre 2021Daniele Cassioli, campione paralimpico di sci nautico, cieco dalla nascita, torna in città e a Cupra Montana venerdì 15 e sabato 16 ottobre, per parlare a studenti e giovani atleti di resilienza e sport.

Al Teatro Pergolesi con gli studenti nell’incontro del febbraio 2020, accanto a lui Giancarlo Esposto

Non è la prima volta che Daniele arriva a Jesi, nel febbraio 2020 – poco prima che il Covid imponesse la sua spiacevole presenza a tutti – aveva presentato il suo libro Il vento contro al Teatro Pergolesi, e in quell’occasione aveva rivelato come «nei primi anni ho vissuto molto male la mia cecità, credevo di avere una grande sfortuna rispetto alle altre persone. Poi, grazie alla mia famiglia e allo sport, ho capito che avere una disabilità non significa necessariamente che la vita sia finita: ora per me è semplicemente una condizione, non una condanna. Quindi ho iniziato a vivere in maniera completamente diversa».

Andreoli immobiliare 01-07-20
Daniele Cassioli con il suo libro “Il vento contro”

Allora come stavolta gli incontri erano stati fortemente voluti dal Lions Club di Jesi, in questa circostanza con la collaborazione del Comitato Uisp del presidente Stefano Squadroni, e delle parrocchie di Cupra Montana, con il parroco don Giovanni Rossi in primis.

«Daniele non ha mai visto il mondo e la sua disabilità gli ha causato all’inizio problemi con i coetanei. Oggi ha 35 anni e ha vinto titoli sportivi a livello nazionale (41), europeo (25) e mondiale (25). All’incontro dell’anno scorso ha raccontato alla platea di aver invitato i suoi amici ai suoi allenamenti, lasciandoli stupefatti: lo sport lo ha aiutato a riemergere, a essere incluso a livello sociale. Ai nostri ragazzi vogliamo insegnare a non abbattersi di fronte alle difficoltà», racconta Roberto Pacini, past president Lions Club Jesi.

L’incontro a Cupra Montana

Quest’anno invece l’arrivo di Daniele Cassioli si deve al grande impegno del parroco di Cupra Montana don Giovanni Rossi, che ha organizzato per sabato 16 ottobre alle 16 al Teatro Concordia un momento di dialogo con il campione, con alcuni interventi musicali della banda cuprense.

«All’incontro ci sarà il gruppo scout parrocchiale, ma l’invito è esteso a tutti i giovani, di tutte le religioni e nazionalità» spiega don Giovanni.

Al termine dell’evento è prevista una cena a base di pizza presso i Magazzini dell’Abbondanza” in Piazza IV Novembre.

Per poter partecipare è necessario il green pass e il biglietto gratuito da poter ritirare presso la sede Avulss da venerdì 15 ottobre dalle 9.30 alle 11.30 oppure in parrocchia contattando il numero 333 571 72 11 o all’entrata, per i posti disponibili rimanenti.

L’incontro è organizzato dalle parrocchie cuprensi in collaborazione con il Comune e il Gruppo Alleanza Educativa.

Daniele Cassioli in azione

L’incontro a Jesi

«Dopo aver ricevuto l’invito da parte di don Giovanni Rossi, Daniele mi ha subito chiamato per poter organizzare incontri anche a Jesi – spiega Giorgio Bartolucci, attuale presidente del Lions Club -. Siamo felici del rapporto che abbiamo creato con lui: è un ragazzo da una grande loquacità ed empatia, nelle iniziative passate ci ha mostrato la sua capacità di sapere entrare nelle corde dei ragazzi. D’altronde lo sport come mezzo importante di inclusione sociale è una delle sfere di intervento da parte del Distretto Lions 108A».

Gli eventi che si svolgeranno a Jesi, coinvolgeranno gli studenti dell’Istituto di istruzione superioreG. Galileivenerdì 15 ottobre alle ore 8.30 alla sala convegni della ex Fondazione Colocci, in vicolo Angeloni, e alcune classi del Liceo Scientifico e Classico il giorno dopo, sabato 16 ottobre, alla stessa ora ma al Palatriccoli di via Tabano.

Daniele Cassioli con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Gli incontri saranno moderati da Giancarlo Esposto, scrittore e giornalista jesino e ruoteranno intorno al tema Lo sport come mezzo di inclusione sociale, oggetto di studio, appunto, del Distretto Lions 108A.

Il programma prevede anche uno spazio pomeridiano in cui riflettere sul tema che lega lo sport all’inclusività: venerdì 15, alle 17.30, alla Bocciofila Jesina, via Ugo La Malfa, ci sarà un incontro di attività motoria – format dello stesso Cassioli – denominato Spazio al gesto e rivolto a ipovedenti e disabili, a cui parteciperanno anche la Uic, Unione italiana ciechi, di Ancona, e la squadra di calcio disabili dell’Aurora.

«L’obiettivo del Lions Club è quello di creare una sorta di continuità in questi incontri, fare in modo che siano cadenzati nell’arco dell’anno: è molto importante che i ragazzi trovino nello sport un sostegno, un aiuto per superare le difficoltà. Quello che abbiamo visto alle paraolimpiadi è straordinario, grandioso», ha sottolineato il presidente Bartolucci.

Giorgio Bartolucci presidente Lions Club Jesi

«Queste giornate sono state rese possibili grazie alla collaborazione con Stefano Squadroni, presidente della Uisp Jesi, che ringrazio – conclude – l’invito è stato esteso anche all’Unione italiana ciechi di Ancona, presieduta da Andrea Cionna».

Nicoletta Paciarotti

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x