Connect with us

Cronaca

JESI / Lockdown di Natale: scatta la “zona rossa”

Da oggi fino al 6 gennaio, come fra marzo e aprile scorsi, servirà l’autocertificazione per uscire e per andare a messa

JESI, 24 dicembre 2020 Autocertificazione necessaria per uscire, a partire da oggi, giorno di Vigilia, nelle giornate rosse previste fino a dopo l’Epifania: entra in vigore il Decreto Natale, approvato lo scorso 18 dicembre.

Il Comune di Jesi, come gli altri Enti in Vallesina, ha ricordato le disposizioni sfruttando diversi canali di comunicazione.

Zona rossa: da oggi fino al 6 gennaio, le disposizioni in vigore prevedono che nei giorni festivi e prefestivi (24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1°, 2, 3, 5 e 6 gennaio) sarà possibile, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, anche verso altri Comuni, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22, orario in cui scatta il coprifuoco, e nel limite massimo di due persone.

Andreoli immobiliare 01-07-20

La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono. A Natale bar e locali possono fare solo l‘asporto, i negozi saranno chiusi.

Possibile raggiungere i luoghi di culto ma muniti di autocertificazione e con la raccomandazione che siano quelli il più vicino possibile a casa.

Zona arancione: 28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio sarà possibile spostarsi liberamente, fra le 5 e le 22, all’interno del proprio Comune, nelle realtà con meno di 5 mila abitanti ci si potrà spostare in un raggio di 30 chilometri ad eccezione di recarsi nel capoluogo di provincia: conseguentemente sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali. Negli stessi giorni sarà possibile anche, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, in un Comune diverso dal proprio, ma sempre e solo all’interno della stessa regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono. In zona arancione i negozi saranno aperti.

Risposte a dubbi e domande sul sito del Governo.

Occhio alle sanzioni che variano da 400 a 3.000 euro.

Leggi anche: JESI / Vigilia e Natale, a messa con l’autocertificazione

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche