Connect with us
TESTATA -

Eventi & Cultura

JESI / MARCO BORDINI: “JESI IERI”, LE RADICI, LA SAGGEZZA E L’AMORE DI UN POETA IN VERNACOLARE JESINO

JESI, 27 marzo 2017 – Palazzo dei Convegni ha ospitato ieri, domenica 26 marzo, la presentazione di Jesi ieri il libro che raccoglie poesie – e non solo – di Marco Bordini.

Non una raccolta qualsiasi, ma nel nostro vernacolare jesino.

E dice bene Rita Angelelli, direttrice editoriale de Le Mezzelane di Santa Maria Nuova, che lo ha editato: “Marco in questo libro ha preso le sue emozioni e quelle della gente e ce le ha regalate a modo suo facendoci divertire, ma anche commuovere e sognare“.

Jesi ieri non contiene soltanto una ottantina di poesie ma ci regala anche un dizionario jesino-italiano, lezioni in pillole per scrivere poesia in vernacolare jesino, i modi di dire e proverbi.

Rita Angelelli

Insomma, per chi si dice jesino, un pezzo che non può mancare in biblioteca. E se proprio uno la biblioteca…. non ce l’ha, diciamo che non può mancare in casa.

Marco Bordini ha recitato una quindicina di poesie, ognuna un frammento di cuore, di vita, un canto alla sua Jesi, amore di sempre.

“Ma anche amore per la futura moglie – ricorda la Angelelli – per i figli, la nipotina Matilde, alla quale il libro è dedicato“.

Con lui anche Lorenzo Spurio dell’Associazione culturale Euterpe e il cultore letterario Stefano Bardi.

Ha reso vivide le emozioni e ci ha regalato la poesia vernacolare jesina facendola diventare patrimonio universale“.

(p.n.)

 

 

 

Condividi