Connect with us

Cronaca

JESI / Massimo Mancini, il tassista che ha girato il mondo

«La pandemia ha stravolto tutto, i sostegni non sono stati molti considerando i pagamenti da affrontare, spero davvero che possiamo riprenderci»

JESI, 20 maggio 2021Massimo Mancini, nato a Jesi, non si definisce solo un tassista ma un autista con diverse qualifiche, master e premi. Il suo mestiere, che ha sempre svolto con passione, l’ha portato a scoprire innumerevoli realtà anche in luoghi insospettabili, in Italia e all’estero.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Tra i paesi nei quali è approdato ci sono America, Thailandia, Australia, Nuova Zelanda, Malesia, Polinesia, Indonesia ed Emirati Arabi. Chilometri percorsi: 18 milioni.

Massimo Mancini

Quando ha iniziato questo lavoro?

«Ho cominciato che avevo solo 20 anni, ne ho 52 adesso. Il mio lavoro era quello di autista conducente di macchine di lusso. Il mio primo impiego l’ho svolto a Lugano in Svizzera per un direttore generale della Swiss banking, l’ho servito per un anno e mezzo come autista privato. Purtroppo poi è deceduto e sono dovuto tornare in Italia. In seguito ho avuto un’altra proposta di lavoro da una famiglia molto nota di provenienza reale, nel principato di Monaco, a Montecarlo, con la quale sono ancora in contatto. Ho lavorato per tre anni e mezzo sempre nel settore dei trasporti a Bologna alla Pegaso, per avvocati, giudici, magistrati, attori, dottori… sono andato poi fino a Sanremo, all’agenzia Maggiore e ho girato tutt’Italia: ho fatto il Festival di Cannes, la Mostra del Cinema di Venezia, Miss Italia. Questo per otto anni fino a quando ho lasciato l’agenzia e ho aperto l’attività attuale a Jesi. In seguito ho dato un esame sui trasporti, in Australia, e da lì mi hanno chiamato da tutto il mondo. Non è una professione facile ma questi 32 anni mi hanno dato tantissime soddisfazioni».

Tante le personalità di spicco che sono salite nella sua auto: ha seguito Margherita Hack, Brad Pitt, George Clooney, Madonna, Robert de Niro, Nilla Pizzi.

In Italia ha conosciuto personaggi come Emilio Fede, Silvio Berlusconi, e Luca Cordero di Montezemolo che ha portato per diversi anni a Tolentino, Milano, Bologna e alla Ferrari, a Modena. Un lavoro che abbisogna anche di molta preparazione

«All’estero mi studiavo le strade in inglese due o tre mesi prima. Quando arrivavo un po’ mi ero ambientato ma non è come da noi, là tutto cambia velocemente».

Come è cambiato il lavoro con il sopraggiungere della pandemia?

«Quest’anno ho avuto delle buone chiamate ma non mi sono potuto muovere. Una per Walter Zenga tre mesi a Dubai, a Los Angeles un’agenzia americana di Hollywood. Il mio mondo è stato stravolto, non solo per una questione di guadagno. Prima portavo molta gente in aeroporto e a teatro, adesso non più. In piena pandemia ho continuato a lavorare adottando tutte le misure di sicurezza necessarie come la barriera di protezione in vetro, gli igienizzatori automatici, pellicole anti Covid sui vetri. Facevo tanti chilometri al mese e portavo in giro per l’Italia modelle famose e personaggi di spettacolo sempre con l’autocertificazione. Ma non è più come una volta, è tutto più ristretto. Mi manca girare il mondo, ora faccio solo servizi locali. Poi i sostegni per il settore non sono stati molti, considerando tutti i pagamenti che dobbiamo affrontare. All’anno ci sono almeno 30-40mila euro di spese. Spero davvero che possiamo riprenderci».

Massimo Mancini

Il viaggio o la persona che più le è rimasta impressa?

«Ho avuto un bellissimo rapporto con l’astrofisica Margherita Hack, che mi ha citato anche in un suo libro. Per me era come una nonna».

Cora Ceccarelli

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca27 minuti fa

Jesi / Elezioni: il candidato Marco Cercaci ha incontrato i residenti del centro

L’avvocato ha evidenziato i progetti per questa parte della città inseriti nel suo programma elettorale Jesi, 25 maggio 2022 –...

Breaking news1 ora fa

L’incidente / A14, autocarro finisce nel fossato

Conducente al pronto soccorso, la persona che gli viaggiava accanto è rimasta illesa Senigallia, 25 maggio 2022 – I Vigili...

Cronaca3 ore fa

Jesi / Elezioni, Marasca pubblica la dichiarazione dei redditi

ll candidato Sindaco delle Liste civiche ha reso noti programma elettorale, curriculum e casellario giudiziale, domani il nome del terzo...

Cronaca6 ore fa

Jesi / Trova 600 euro al Postamat e li restituisce a chi li aveva dimenticati

E’ successo ieri mattina presso l’Uffico Postale di via Coppi, la donna aveva lasciato lì le 12 banconote da 50...

Cronaca6 ore fa

Jesi / La Caritas cerca 13 giovani per la Rotta Balcanica

“Remap Community” è il nome del progetto: nella prima fase si inviano le candidature, poi formazione, esperienza in loco e...

Eventi & Cultura6 ore fa

Jesi / Il regista Pupi Avati al Teatro Pergolesi 

Ospite del prossimo appuntamento di “Essere Spettatore” della Fondazione Pergolesi Spontini, presenta il suo ultimo romanzo su Dante Jesi, 25...

Attualità6 ore fa

Cupra Montana / Torna la “Magnalonga del Massaccio

Il 2 giugno dopo due anni di stop causa covid, appuntamento con la passeggiata enogastronomica a cura del Gruppo Folcloristico...

Cronaca6 ore fa

Jesi / Mario Adinolfi: «I decessi sono più del doppio delle nascite»

Il presidente nazionale del Popolo della Famiglia: «Qui i dati sono letteralmente disperanti» Jesi, 25 maggio 2022 – «Il Popolo...

Attualità6 ore fa

Falconara / Tutto pronto per l’estate del rilancio

Alessandro Filippetti, presidente di Falcomar: «Gli stabilimenti sono già operativi e attrezzati, allestiti con lettini, ombrelloni e sedie a sdraio»...

Eventi & Cultura6 ore fa

Sirolo / Teatro Cortesi: spettacoli con giovani compagnie italiane, portoghesi e spagnole

Da metà settimana gli eventi di chiusura del progetto Erasmus+ “Hi-Story Telling” Sirolo, 25 maggio 2022 – Domani 26 maggio,...

Meteo Marche