Connect with us

Cronaca

JESI / “Motogiro d’Italia”, passaggio sfavillante in città

La sosta ai giardini di Viale Cavallotti durante la sesta e ultima tappa, ristoro a cura del Club Panathlon: oltre 230 mezzi presenti

JESI, 19 ottobre 2021 – Sabato scorso, 16 ottobre, sono transitati, all’interno del territorio di competenza del Club Panathlon di Jesi, gli equipaggi che partecipano al Motogiro d’Italia 2021.

Si è trattato della sesta e ultima tappa, partita da Ascoli Piceno per arrivare al Misano World Circuit di Misano Adriatico. Durante tale percorso gli equipaggi hanno effettuato varie soste per “controlli a timbro ad apertura oraria(Cto).

Andreoli immobiliare 01-07-20

Una di queste si è tenuta a Jesi presso i giardini pubblici di Viale Cavallotti. Durante il controllo jesino i partecipanti hanno usufruito anche di una sosta ristoro durante la quale sono stati offerti ai diversi equipaggi panini con porchetta e bibite. Tale sosta l’hanno sponsorizzata il Panatlhon Club di Jesi e alcune ditte locali (Ristè Auto di Santa Maria Nuova in modo “sostanziale”, e Printech di Jesi).

Il presidente del Panathlon cittadino, Andrea Moriconi, ha sottolineato come «l’aggancio con gli organizzatori l’ha avuto il past president Fabio Fittaioli, che da sempre è un cultore di auto e moto d’epoca. I partecipanti hanno praticamente fatto il giro della Toscana, dell’Umbria, la Repubblica di San Marino, sono scesi ad Ascoli Piceno e poi a Jesi. Noi panathleti, in collaborazione col Club Leone Rampante, abbiamo provveduto all’accoglienza. Quanti mezzi? Fra moto e auto partecipanti, c’erano oltre 230 unità presenti, un bel colpo d’occhio e un successo che sapevamo sarebbe arrivato con la presenza di numerose famiglie e appassionati».

«I partecipanti provenivano da diverse parti d’Europa e non solo, c’erano inglesi, olandesi, francesi, statunitensi e sudamericani. Il Panathlon di Jesi ha sponsorizzato e organizzato, ma vedere le marche più importanti al mondo sfilare, ci ha reso orgogliosi».

Fabio Fittaioli, Daniele Cassioli e Roberto Pacini del Lions Club Jesi

«Il nostro Giancarlo Falappa non poteva non essere presente. Infine, ci ha fatto piacere la presenza dello sciatore nautico paralimpico cieco dalla nascita Daniele Cassioli, plurimedagliato campione del mondo, europeo e italiano. Una bella giornata, che ha arricchito la città di nuove emozioni, già ricca del suo di campioni e campionissimi in tante discipline».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche