Connect with us

Attualità

JESI / MOZIONE CONSILIARE SU JESI E I CASTELLI DIVENTA TESI DI LAUREA A ROMA

Portata all’attenzione del Consiglio comunale da Lorenzo Fiordelmondo ha ispirato una laureanda che l’ha discussa all’Università Tor Vergata

JESI, 13 giugno 2019  – Jesi e i Castelli della Vallesina sono lo spunto per una tesi di laurea che è stata discussa a Roma. Il collante tra l’Università Tor Vergata e la laureanda, Luisa Cappelli, è il consigliere comunale e provinciale del Pd, Lorenzo Fiordelmondo.

tesi laurea jesi e castelli

La tesi di laurea

Il consigliere jesino, lo scorso mese di ottobre, aveva portato all’attenzione del Consiglio una mozione in cui si chiedeva al Comune di «avviare un percorso di confronto con i Sindaci dei Comuni dei Castelli per verificare la possibilità di istituire un’organizzazione territoriale comune che, nel pieno rispetto e valorizzazione di tutte le identità comunali esistenti, abbia come obiettivo il miglioramento della qualità della vita dei cittadini e delle imprese».

La mozione, molto dettagliata e approvata con un piccolo emendamento a febbraio di quest’anno, è finita all’attenzione anche della laureanda, originaria del Lazio ma impiegata nelle Marche.

«È stata lei a contattarmi – racconta Fiordelmondo – trovando l’argomento interessante per uno studio sul turismo connesso al territorio. Ci siamo incontrati e dopo qualche tempo la professoressa Marina Faccioni, di Tor Vergata, mi ha contattato per fare da relatore. Mi gratifica il fatto che una attività di Consiglio comunale, legata ad una visione del territorio, possa essere diventata lo spunto per un lavoro extraconsiliare».

La discussione c’è stata alla fine delo scorso mese: 108 per la laureanda che ha saputo cogliere gli aspetti più interessanti della mozione.

Lorenzo Fiordelmondo

Lorenzo Fiordelmondo

«Si cerca di capire quali ulteriori leve di sviluppo strategico possano disegnare il nostro futuro – continua Fiordelmondo -. Alcun spunti sono stati discussi, con un ottimo risultato, all’Università Tor Vergata di Roma».

La mozione di Fiordelmondo, votata all’unanimità, chiede all’Amministrazione jesina di «impegnarsi affinché la nostra città ponga le sue competenze dentro ad un percorso che abbia come obiettivo quello di provare a definire il nostro territorio come un unico sistema urbano. Sia dal punto di vista amministrativo che in termini di sviluppo economico e sociale  – spiega il consigliere -. L’idea è quella di raccogliere identità ed esperienze e accomunarle in via sistemica, per definire una nuova rete urbana diffusa. Sarà un percorso né facile, né breve. Rappresenta però, a mio parere, un necessario obiettivo del presente per aprire le porte al futuro. Nella politica delle istituzioni credo che sia anche questa arte della composizione e dell’immaginazione una buona rotta da seguire».

(e.d.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche