Connect with us

Cronaca

JESI / Musica ad alto volume, multato un bar

Polizia Locale

Si tratta di un locale del centro, sanzione di 160 euro per disturbo della quiete pubblica

JESI, 6 agosto 2020 – La musica è troppo alta, scatta la multa. È accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, dopo la segnalazione di alcuni cittadini pervenute al Comando di Polizia Locale che lamentavano l’eccessivo volume della musica proveniente da un impianto di amplificazione di un bar.

Una pattuglia di agenti, dopo aver effettuato il sopralluogo, contestava alla titolare del pubblico esercizio, ubicato a ridosso delle mura cittadine, la violazione all’art.22 del regolamento di polizia urbana comminando una sanzione di 160 euro per disturbo della quiete pubblica.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Della violazione verrà data comunicazione anche al competente ufficio comunale che, nel caso di reiterazione, disporrà la chiusura dell’attività per un periodo non inferiore ai 20 giorni.

Al riguardo l’Amministrazione comunale raccomanda ai titolari di pubblici esercizi di limitare l’utilizzo della musica e comunque con un volume sempre rispettoso di una civile convivenza, così da non creare disturbo ai residenti che abitano nelle vicinanze e non incorrere nelle inevitabili sanzioni previste.

Nella stessa giornata di ieri da segnalare, sempre da parte della Polizia Locale, anche sanzioni per violazione al codice della strada. In particolare sono stati fermati due veicoli sprovvisti di assicurazione. I mezzi sono stati sequestrati e i conducenti sanzionati con 868 euro di multa e la decurtazione di 5 punti sulla patente. Sempre per mancanza di assicurazione è stato sequestrato anche un veicolo in sosta, il cui proprietario è stato sanzionato con la medesima cifra.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.