Connect with us

Cronaca

JESI / Nuova illuminazione cittadina, il via dalla ex Smia

In piazza Falcone e Borsellino le prime sostituzioni nell’ambito del progetto che interesserà oltre 7mila punti luce, 800 pali e una decina di attraversamenti pedonali

JESI, 9 luglio 2021 Oltre settemila punti luce, 800 pali e alcuni attraversamenti pedonali: ha preso il via in piazza Falcone e Borsellino, nel quartiere ex Smia, il rifacimento della nuova illuminazione cittadina.

Un’operazione da quasi 5 milioni di euro, che vede la sostituzione delle attuali lampade al sodio con quelle al Led.

Ieri sera, davanti al Parco Mattei, il sindaco Massimo Bacci, Salvatore Pisconti presidente di JesiServizi e l’associazione temporanea di impresa Rti Atlantico Spa e Eredi Paci Gerardo Srl hanno illustrato il progetto.

«Ci sono stati ritardi causa pandemia ma presto la ditta opererà a pieno regime – ha spiegato Pisconti (nella foto in primo piano con il sindaco Bacci) – Su 8.050 punti luci complessivi ne cambieremo circa 7.500: l’illuminazione sarà differente in strada, nei parchi e nel centro storico così da dare risalto alle bellezze della città».

Quindici le aziende che hanno preso parte alla gara: «Con questa sotituzione consumeremo la metà dell’enegia attuale, un risparmio economico ed ecologico».

Salvatore Pisconti, Massimo Bacci e il personale dell’azienda che seguirà l’intervento

Previsto anche l’intervento su una decina di attraversamenti pedonali, i più critici, che saranno migliorati con soluzioni tecnologiche, al vaglio anche miglioramenti su alcuni impianti semaforici.

«Da aprile la gestione ordinaria e straordinaria dell’illuminazione è nelle mani di JesiSevizi: abbiamo già fatto 450 interventi, segno che l’installato attuale è obsoleto».

«La iGuzzini fornirà l’illuminazione stradale, più bianca, 4000 Kelvin, mentre la ditta Neri quella per il centro che sarà più calda», ha aggiunto Giuseppe Lo Re della ditta esecutrice.

Nuova illuminazione anche nei parchi cittadini: proprio ieri sera una residente, attirata dalla discussione, ha sollecitato l’intervento al Parco Mattei spiegandone le criticità.

«Si tratta di interventi che avevamo promesso – ha concluso il sindaco Massimo Bacci – con punti luce più sostenibili dal punto vista economico per coprire il rimborso del finanziamento. Ho visitato il Centro Ambiente e trovo sia stato fatto un lavoro straordinario: terminare la consiliatura vedendo che quel che è stato promesso si porta avanti, significa finire un percorso sapendo di aver fatto il proprio dovere».

Relativamente alla possiblità di integrare questi nuovi punti luce con le telecamere, come era stato annunciato, il primo cittadino ha detto che «tuttora c’è la possibilità di mettere un anello in fibra».

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche