Connect with us

Cronaca

JESI / Ospedale “Carlo Urbani”, pronto ad aprire il reparto Covid

Operatività prevista per la prossima settimana: si dovranno ridurre gli interventi chirurgici e caleranno i posti letto

JESI, 20 novembre 2021Aprirà a giorni, probabilmente lunedì, il reparto non intensivo Covid all’ospedale “Carlo Urbani con una conseguente riduzione dei posti letto e sforbiciata delle sedute chirurgiche.

«Non abbiamo pazienti Covid il che significa che prenderemo quelli di altri territori – spiega Pasquale Liguori coordinatore del Tribunale per i diritti del Malato -. Fabriano, ad esempio, resta Covid free: ma non si può fare una volta ciascuno?».

Andreoli immobiliare 01-07-20

Il Piano pandemico prevede che una volta esaurite le malattie infettive ci si debba rivolgere al territorio ma «i dati al riguardo non sono chiari, la Regione Marche non ne fornisce e invece sarebbe utile sapere se sono già sature oppure no. E poi il piano prevede anche l’assunzione di personale specializzato, il potenziamento nel territorio delle Usca e dell’Adi, ma non è stato fatto».

Per attivare il reparto non intensivo Covid si dovrà fare ricorso al personale di altri reparti.

«Un infermiere della Chirurgia si dovrà spostare. Già le chirurgie lavorano con un organico ridotto di due unità. Va bene che le urgenze saranno garantite ma chi aveva un intervento programmato? Chiaro che le sedute chirurgiche si dovranno ridurre».

Ci si dovrà quindi riorganizzare con la conseguente riduzione dei posti letto che erano 13 per l’Urologia e 13 per la Chirurgia generale, quindi 26 in tutto, ma che diventeranno 18 complessivi.

«Questo in un momento di emergenza: la situazione va sempre peggio e a farne le spese sono i cittadini. L’Amministrazione comunale che sta facendo? Dicono che ci sono stati incontri con i vertici della Sanità, sarebbe bene dicessero cosa hanno risolto».

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche

Condividi