Connect with us

Cronaca

JESI / Palascherma, il sindaco Bacci ringrazia Ceriscioli: «Se n’è fatto carico»

Il primo cittadino nelle comunicazioni dell’odierno Consiglio comunale ribadisce ancora la sua preoccupazione per l’assorbimento di Ubi da parte di Banca Intesa San Paolo

JESI, 30 luglio 2020 – «Grato a Luca Ceriscioli (foto in primo piano insieme al sindaco Bacci) per il Palascherma e per il Ponte San Carlo»: il sindaco Massimo Bacci nelle sue comunicazioni durante l’odierno Consiglio comunale, ha sottolineato l’impegno del Presidente della Regione Marche relativamente al finanziameto delle due importanti infrastrutture.

Massimo Bacci

La Regione Marche, infatti, ha annunciato ulteriori fondi per la messa in sicurezza del Ponte San Carlo e nuove risorse per la realizzazione del Palascherma.

«Grazie all’assessore Ugo Coltorti già nel 2014 ci siamo interessati a una nuova casa per la scherma, club che vanta tradizioni importantissime – ha rimarcato il primo cittadino -. Il Gruppo Maccaferri, inizialmente coinvolto, ha avuto difficoltà oggettive: siamo riusciti a mantenere il finanziamento del Coni di un milione e 800mila euro e poi le risorse della Regione per cui ringrazio Luca Ceriscioli, che ho sentito personalmente e che so essersene fatto carico. Ringrazio anche il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, e la parlamentare Martina Parisse per aver lavorato insieme al ministro Vincenzo Spadafora che ha confermato al Comune di Jesi lo stanziamento».

Andreoli immobiliare 01-07-20

Il primo cittadino ha evidenziato anche il lavoro svolto per finanziare il ponte San Carlo: «Con Ceriscioli abbiamo trovato una sistesi anche per il ponte – ha aggiunto -. Ringrazio anche il consigliere comunale Sandro Angeletti per aver mosso i suoi contatti in Regione dai quali è scaturita una mozione per il finanziamento dell’opera».

Soddisfazione del Sindaco anche per quanto riguarda la realizzazione della bretella a Jesi Est: «Grazie alla Prefettura, all’Anas e alla Polstrada per essere intervenuti subito in sinergia con il Comune di Jesi: una bretella realizzata in pochi giorni significa che quando c’è la volontà le cose si possono fare bene».

Il danneggiamento del ponte sulla superstrada aveva provocato un flusso di traffico nella zona sud della città, dove è stata posizionata la centralina mobile dell’Arpam per monitorare la qualità dell’aria.

Il Sindaco Bacci, inoltre, non ha nascosto preoccupazioni per l’assorbimento di Ubi Banca da parte di Banca Intesa: «Per la nostra Regione è una nuova situazione in evoluzione per quanto riguarda il credito che avrà ripercussioni. Siamo probabilmente gli unici in regione ad avere contatti diretti con i vertici di Banca Intesa perché vogliamo rassicurazioni che al momento sono parziali: in particolare riguardo il personale Ubi, sui due centri direzionali che sono sul nostro territorio e su come Banca Intesa opererà in un territorio fatto di piccole e medie imprese».

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche