Connect with us

Attualità

JESI / PARCO MEZZI COMUNALE: VIA SETTE AUTO NE ARRIVANO DUE NUOVE

Jeep Renegade 4×4 destinate a Polizia Locale e Protezione Civile, servono mezzi più sicuri e moderni

JESI, 29 giugno 2019 – Il parco mezzi del Comune si rinnova. Sono sette le autovetture che saranno demolite o vendute mentre due saranno acquistate.

Nello specifico, il Comune si doterà di due Jeep Ranegade 4X4 per la Polizia Locale e la Protezione Civile, mentre saranno accantonate quattro Fiat Punto, una Fiat Panda, una Range Rover, tutte immatricolate tra il 1994 e il 2000, e una Lancia Thesis destinata ai servizi istituzionali immatricolata nel 2005.

Polizia Locale«L’attuale parco autovetture dell’ente è obsoleto – fa sapere il Comune che può ora acquistare senza alcun vincolo di spesa -, risale agli anni ‘90 e non rispetta le vigenti norme antinquinamento, essendo per la quasi totalità vetture classificate Euro 0. La maggior parte dei veicoli sono immatricolati da oltre vent’anni e pertanto gli stessi sono sprovvisti della tecnologia minima indispensabile per la migliore tutela della sicurezza, quali airbag, servosterzo o Abs. La vetustà degli automezzi rende onerosa e frequente la manutenzione per poter circolare su strada».

Tra l’altro le autovetture adibite ad uso del servizio di protezione civile sono in disuso: un fuoristrada Range Rover (immatricolata nel 1997) ha numerosi problemi meccanici e non garantisce affidabilità, richiede manutenzioni continue particolarmente costose, e comporta inoltre oneri fissi (bollo e assicurazione) molto elevati; una Fiat Panda 4×4 ( immatricolata nel 1994) ha importanti problemi meccanici che non garantiscono più l’affidabilità necessaria, soprattutto in caso di condizioni meteo avverse e richiede manutenzioni continue.

Sono quindi necessarie auto più sicure e moderne, che richiedano meno interventi di sistemazione e che siano pronte in caso di emergenza.

«In caso di interventi calamitosi il Comune può avvalersi esclusivamente di una Fiat Panda 4×4 acquistata nel 2018 ma è insufficiente a garantire i servizi necessari in caso di emergenza». Il Comune inoltre procederà, con apposito atto, a valutare la possibilità di acquistare autovetture a basso impatto ambientale: elettriche o ibride.

(e.d.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche