Connect with us

Cronaca

JESI / PIOGGIA DI SANZIONI PER I RIFIUTI ABBANDONATI FUORI DAI CASSONETTI

Controlli stringenti: 90 casi di non corretto smaltimento nel corso di quest’anno

JESI, 1 dicembre 2018 – Sono ben 90 le sanzioni amministrative comminate nel corso di quest’anno a seguito del non corretto smaltimento dei rifiuti per un importo, ciascuna, di 50 euro. E sono solo i casi risolti.

Di queste, una cinquantina di irregolarità rilevate nella zona industriale – tre negli ultimi giorni – ma, sino ad ora, non è stato registrato alcun caso di abbandono di rifiuti pericolosi, come avvenne invece lo scorso anno quando l’ammenda ammontò a un migliaio di euro con conseguenze penali.

Ad operare su questo fronte la Uoc controlli – diretta dal capitano Anna Grasso – della Polizia Locale in sinergia con il personale di JesiServizi insieme al quale vengono effettuate azioni congiunte.

Il malvezzo di lasciare qualunque cosa al di fuori dei cassonetti – specialmente dove non c’è la raccolta differenziata, la Zipa appunto, zone del centro storico, periferie – non è facile da estirpare e questo tipo di situazioni contro il decoro richiede il controllo di moltissimi siti, centinaia.

Il trasgressore, quando ci si riesce, viene individuato sporcandosi le mani – si opera con i guanti, comunque –  cercando di rintracciare nelle buste abbandonate o nel materiale, particolari elementi dai quali si possa risalire all’autore del gesto.

Oppure con le segnalazioni che, se precise e puntuali, permettono addirittura di cogliere in flagranza l’autore che, si spera, imparata la lezione, cambi atteggiamento. Non lo faccia più. Si spera.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche