Connect with us

Cronaca

JESI / PREVISTI 60 MILA EURO PER I LAVORI DI MANUTENZIONE A STRADE E MARCIAPIEDI

JESI, 1 luglio 2015 – Dopo tanto parlare sembra sia arrivato il momento di agire; il Comune annuncia infatti l’avvio – la settimana prossima – degli interventi di manutenzione ordinaria di strade e marciapiedi. Tali lavori saranno effettuati da 6 operai appena assunti a tempo determinato. Come priorità d’intervento si inizierà dalle ormai sempre più accentuate buche presenti pressoché su tutte le strade cittadine e sui marciapiedi. Oltre alle buche saranno ripianati i tanti avvallamenti stradali, sistemati i manti d’asfalto, riparate le cordonate di marciapiedi ed aiole.
Tali interventi, è bene precisarlo, non interesseranno tutta la città, ma solo alcune zone. Queste quelle comunicate dal Comune: viale della Vittoria, l’area circostante l’ospedale Carlo Urbani, la zona di via S. Francesco e strade limitrofe, via Gramsci, via S. Pietro Martire, il piazzale San Savino, i quartieri San Giuseppe e Prato, la zona di via Roma e si aggiunge “molte strade extraurbane”.
muraPer effettuare tutta questa azione di manutenzione sono stati stanziati 60mila euro con i quali si dovrà provvedere anche alla manutenzione del verde di pertinenza stradale, “in particolare – si sottolinea – le potature delle alberature di alto fusto poste lungo le arterie stradali e la sistemazione degli spartitraffico; tra le strade coinvolte viale del Lavoro e via De Gasperi, viale Don MInzoni, via XX Luglio e via Cupramontana, viale dell’Industria e via Silone alla zona industriale”. Come se non bastasse, con quel finanziamento i 6 lavoratori precari dovranno garantire la potatura di alberi e siepi presenti attorno agli edifici scolastici, la sistemazione delle recinzioni, la manutenzione dei giochi e degli arredi. Lavori che, si precisa, interesseranno tutti gli immobili scolastici.
La nota emanata dal Comune non si ferma all’elencazione dei lavori che si andranno a fare, fa cenno anche a quelli in corso, come quelli che da mesi interessano via Mazzini dove è stata realizzata la nuova fognatura; lavori che, una volta completati, dovrebbero consentire l’entrata in funzione dell’impianto di risalita che collega via Castelfidardo (salita della Saffa) a piazza della Repubblica.
Sempre in tema di “lavori in corso” la nota del Comune spiega le ragioni del fermo dei lavori lungo via Garibaldi; blocco che ha comportato il momentaneo fermo del cantiere. Dicono dal Palazzo che “dopo tanti anni in cui erano stati lasciati in uno stato di degrado, questa Amministrazione comunale si è fatta carico di intervenire sui marciapiedi di via Garibaldi che non avevano più i requisiti minimi di sicurezza. Proprio questa situazione di abbandono perpetrata nel tempo – si legge nella lettera inviata ai cittadini della zona – ha fatto emergere, una volta rimossa la pavimentazione, gravissime criticità alla rete idrica, a quella fognaria e alla rete del gas, con possibili futuri rischi per la salute pubblica. Multiservizi e Italgas – già informate per tempo dei lavori ai marciapiedi e della possibilità che vi fosse l’esigenza di intervenire nei sottoservizi – stanno attivando tutte le procedure per eseguire gli interventi di propria competenza nel più breve tempo possibile. Una volta terminati i lavori – che interesseranno in seguito anche la sede stradale – i residenti di via Garibaldi avranno non solo marciapiedi finalmente degni di questo nome – conclude la lettera – ma anche reti dei servizi primari in piena sicurezza sotto il profilo igienico e sanitario”.
(Sedulio Brazzini)

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.