Connect with us

Lettere & Opinioni

JESI / Pronto soccorso, il Tdm accusa: «Ampliamento a parole»

Pronto soccorso Urbani

Pasquale Liguori coordinatore del Tribunale del Malato: «In vista anche dell’influenza serve un piano preventivo di regolamentazione degli accessi»

JESI, 10 settembre 2020Siamo arrivati alla metà di settembre e si sta avvicinando a grandi passi la stagione invernale.

Nella speranza di non dover fronteggiare una seconda ondata di coronavirus e in vista della solita epidemia influenzale, abbiamo richiesto alla direzione Av2 di attivarsi immediatamente per predisporre un piano preventivo di regolamentazione degli accessi al pronto soccorso, in particolare per quei casi ritenuti sospetti.

Purtroppo, ancora una volta, abbiamo dovuto prendere atto che non c’è alcuna volontà da parte dell’Asur di predisporre un progetto di ampliamento del pronto soccorso di Jesi, cosa che chiediamo da anni e che oggi diventa non più procastinabile, a seguito della pandemia, né abbiamo riscontrato su questo aspetto mai nessuna presa di posizione del nostro Sindaco.»

Ci aspettiamo quindi le solite tende pre-triage fuori dal p«ronto soccorso (almeno speriamo in quelle), che però in una stagione invernale non sono il massimo della soluzione in caso di maltempo. In attesa però di questo progetto-chimera, l’Asur deve necessariamente individuare all’interno del Pronto soccorso un’area di isolamento per i casi sospetti oltre che dei percorsi protetti e ben distinti per i pazienti affetti da altre patologie.

Noi più volte abbiamo indicato varie soluzioni, utilizzando spazi adiacenti al pronto soccorso che possono essere già oggi utilizzati. Esprimiamo peraltro assoluta contrarietà alla soluzione, adottata attualmente, di portare l’Obi (Osservazione breve intensiva) al piano 4 del “Carlo Urbani“, cosa che non dà garanzie di sicurezza per il paziente. Ci aspettiamo quindi una rapida attivazione del piano in modo da non arrivare, magari in piena pandemia, a trovare soluzioni tampone che mettono a rischio la sicurezza del paziente.

Pasquale Liguori

Coordinatore del Tdm di Jesi

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.