Connect with us

Jesi

JESI / QUARTIERE MINONNA E LE PROMESSE NON MANTENUTE: BINCI (PD) INTERROGA

Intanto per oggi è previsto un incontro che avrà per oggetto la scomparsa dei grandi cassonetti utilizzati per la racolta di sfalci e potature

JESI, 15 marzo 2019 – Dopo la denuncia evidenziata nei giorni scorsi dal presidente del comitato Quartiere Minonna e Dintorni, che metteva in evidenza le troppe promesse non mantenute da parte degli amministratoti pubblici, arrivano i primi riscontri.
In relazione a quanto lamentato nella lettera, il consigliere comunale del Partito Democratico, Andrea Binci, ha infatti presentato una interrogazione nella quale si chiede «se corrisponde al vero la mancata realizzazione degli interventi promessi e come l’Amministrazione comunale intende affrontare le problematiche» segnalate nella lettera.
In buona sostanza, Binci elenca nell’interrogazione tutte le manchevolezze segnalate dal presidente del Comitato, Luciano Spurio, a cominciare dalla mancata sostituzione dei pali dell’illuminazione pubblica per arrivare alla situazione venutasi a creare a seguito della parziale chiusura al traffico del ponte San Carlo dovuta a criticità statiche.
Non solo, la lettera dei cittadini prende in esame anche lo stato di abbandono in cui versano le caditoie stradali nella zona antistante lo stabilimento della Cooperlat Tre Valli. A questi e ad altri punti sin qui elusi si è aggiunta anche la scomparsa dei grossi cassonetti per la raccolta di sfalci e potature e questo in zone della periferia cittadina dove la cura del verde è particolarmente sentita e dove la maggior parte delle abitazioni è circondata da ampi giardini o piccoli appezzamenti di terreno.
Questo sia nella zona Minonna, così come nell’area Cooperlat. A proposito di quest’ultima lamentela, questo pomeriggio, alle ore 15, è previsto un incontro con il responsabile della raccolta rifiuti.
(s.b.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
  • 31
    Shares
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.