Connect with us
TESTATA -

Attualità

JESI / SANITÀ LUMACA, PER UNA RISONANZA URGENTE C’È POSTO FRA DUE MESI

JESI, 8 marzo 2019 – Oltre all’esternazione nelle ultime ore del Tribunale dei diritti del malato circa le lungaggini per l’attesa telefonica per una prenotazione di esami o visite mediche al Cup regionale (leggi l’articolo) i cittadini vanno oltre per denunciare le cose che purtroppo non vanno. E ce ne sono tante!

L’esperienza di un cittadino di Jesi, purtroppo, pensiamo, non è unica.

Il fatto! Con la ricetta in mano, dove gli era stata prescritta una risonanza magnetica con urgenza entro dieci giorni, un signore jesino alle nove del mattino ha telefonato al numero unico del Cup regionale.

Il centralino automatico, con suo stupore, come prima risposta gli ha consigliato di provare più tardi in quanto tutti gli operatori erano al momento occupati.

Dopo circa venti minuti il paziente ha riprovato e la risposta è stata di restare in attesa “per non perdere la priorità acquisita, la sua posizione è la numero 80“.

Dopo circa 25′ qualcuno si mette in contatto diretto con il nostro paziente che espone la sua richiesta chiedendo anche la possibilità di poter usufruire di una struttura dove la macchina per l’esame fosse aperta soffrendo di claustrofobia.

La risposta dell’addetta alla prenotazione è di non sapere in quale struttura convenzionata ci fosse tale possibilità di apparecchiatura e consiglia al paziente di prenotare comunque per poi informarsi se la macchina fosse o meno aperta.

Qualora non lo fosse stato il consiglio è stato di disdire successivamente, informarsi in quale presidio o struttura ospedaliera ci fosse tale possibilità, e poi eventualmente prenotare di nuovo.

Il nostro paziente accetta tale soluzione. L’impiegata fa le sue ricerche e riferisce di non disporre di soluzioni per una prenotazione urgente, entro il tempo come scritto nella richiesta medica.

Che fare? Il nostro concittadino chiede quale sia la prima data utile disponibile per l’esame e dove. Risposta:il 3 maggio a Cagli o Ascoli Piceno“.

La meraviglia prevale ma inizia a montare un po’ di rabbia e chiede: “A pagamento quando  potrò effettuare l’esame?”. Risposta:Le passo la collega“.

Dopo breve attesa ecco di nuovo una voce automatica che indica l’attesa: “per non perdere la priorità acquisita la sua posizione è la numero 88“. Vista l’esperienza di pochi minuti prima riattacca.

Contemporaneamente decide di rivolgersi ad una struttura privata in Umbria, nei pressi del lago Trasimeno, suggeritagli da un conoscente.

Pensa di voler percorrere questa eventuale soluzione dopo aver fatto due calcoli. Se vado a pagamento spendo una cifra. Se riesco ad andare in Umbria tra ticket e viaggio di certo non spendo di più, dunque provo purché possa fare l’esame in tempi brevissimi.

Alza la cornetta del telefono, dall’altro capo la risposta è immediata. Come l’appuntamento: dopo 5 giorni di calendario ed a carico del servizio sanitario nazionale.

Accetta senza tentennamenti!

L’ulteriore prova provata e perenne che la sanità regionale marchigiana fa acqua, almeno per ciò che riguarda i tempi di attesa, seppur non passa giorno che i politici provano a tranquillizzare i cittadini.

Le chiacchiere stanno a zero, i fatti sono purtroppo questi e sempre più frequenti. E non se ne vede via d’uscita!

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca2 ore fa

Jesi / La casa vacanza non c’era, famiglia truffata

La Polizia denuncia una donna di Bologna, con precedenti specifici: aveva proposto un appartamento sul lungomare senigalliese Jesi, 10 agosto...

Eventi & Cultura4 ore fa

Jesi / Marta e Malgorzata in un viaggio unico tra storia e musica

Insieme in un’opera per viola e pianoforte, un progetto che le inserisce nel Festival Pergolesi Spontini di settembre, in collaborazione con...

Attualità4 ore fa

Falconara / Gara di solidarietà per Alessandro

Il 63enne vive da tempo in condizioni difficili, salute precaria e di notte dorme sulle panchine della stazione o di...

assunta legnante assunta legnante
Attualità4 ore fa

Cupramontana / Assunta Legnante brinda alla cantina Vallerosa Bonci

La campionessa paralimpica ha trovato la forza di andare avanti nello sport con coraggio, forza, determinazione, voglia di vivere, di...

Sport4 ore fa

Moie / Alessandro Ragaini, nuotate nell’oro

Cresciuto in seno al Team Marche l’atleta ha fatto la parte del leone ai Campionati italiani di categoria Moie, 10...

Attualità4 ore fa

Cingoli / La memoria del beato Bartolo ora anche su pietra 

Dopo la solenne concelebrazione eucaristica l’inaugurazione dell’epigrafe commemorativa nel luogo della sua nascita Cingoli, 10 agosto 2022 – Lo scorso...

Lettere & Opinioni4 ore fa

Sanità / I pronto soccorso versano in una situazione difficile

La segreteria regionale di Cittadinanzattiva scrive al governatore Francesco Acquaroli e al rettore della Politecnica delle Marche, Gian Luca Gregori,...

Eventi & Cultura4 ore fa

Cingoli / San Severino Blues torna in piazza con Noreda Graves

Stasera Piazza Vittorio Emanuele II ospita una delle voci soul più apprezzate d’America, ingresso libero Cingoli, 10 agosto 2022 –...

Breaking news4 ore fa

Sostenibilità / “Spighe Verdi”, da Confagricoltura attestato al Sindaco di Senigallia

L’attribuzione del riconoscimento alle località che promuovono uno sviluppo rurale sostenibile e i Comuni a vocazione balneare sono in prima...

regione marche regione marche
Breaking news4 ore fa

L’inchiesta / Maltrattamenti su anziani nel Fermano: la Regione parte civile

«Qualora le persone che sono state colpite dalle misure precautelari verranno rinviate a giudizio», afferma l’assessore Filippo Saltamartini Ancona, 10...

Meteo Marche