Connect with us

Cronaca

JESI / Scuola “Martiri”, i genitori: «Vogliamo risposte»

Tornano a farsi sentire le famiglie di bambini e bambine costrette al trasloco di anno in anno

JESI, 9 maggio 2021 – Vogliono risposte certe i genitori degli alunni e delle alunne della scuola Martiri della Libertà dove sono ripresi i lavori.

Interventi che seguono da vicino visto che molti si recano in via Asiago per accompagnare i figli alla navetta o per riportarli a casa dopo la scuola.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Il nuovo cartello indica 120 giorni di lavori – spiegano davanti alla fermata -. La mattina arrivano tre operai per lavorare ma il pomeriggio alle 16 già nel cantiere, che comunque è grande, non c’è più nessuno. Ci chiediamo,è possibile terminare questo intervento con solo tre persone al lavoro?».

Qualcuno ha pensato di chiedere lo stato delle cose direttamente ai lavoratori del cantiere.

«Abbiamo domandato se è pensabile avere la scuola per la fine dell’anno: non dico come ci hanno risposto, ma ci hanno fatto chiaramente capire che le possibilità sono pochissime».

I dubbi nelle famiglie crescono anche perché molti hanno iscritto i secondi figli nella medesima struttura scolastica avendo i grandi che la frequentano già da anni.

«Ogni volta ci vengono date rassicurazioni ma qui di certo non c’è niente, nemmeno se a settembre prossimo saremo ancora in centro storico, dove siamo attualmente, o se finalmente ritorneremo in via Asiago».

A proposito delle soluzioni individuate in centro, cioè il piano più alto del Mestica e Palazzo Carotti, oltre il danno anche la beffa.

«Con i lavori in Piazza Federico II non è semplice far uscire le classi – proseguono i genitori -. Proprio quest’anno che ci sono raccomandazioni per incentivare le uscite soprattutto in relazione al covid, i lavori per lo spostamento della fontana non le redono agevoli».

Visto il cantiere nella piazza e nonostante l’impegno dei docenti per assicurare le uscite, lo spazio dove bambini e bambine possono giocare all’intervallo si è ridotto. Sempre questo il motivo per cui la scuola ha effettuato una prova di evacuazione nelle scorse settimane.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

leggi anche

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche